Jeep Renegade ibrida plug-in: anteprima al Salone di Torino 2019

Al Salone di Torino 2018 prima uscita su strada per la nuova Jeep Renegade ibrida plug-in. La versione elettrificata è dotata del sistema ibrido plug-in condiviso con Jeep Compass. In elettrico fa 50 km.

I 6 chilometri della Parata dei Presidenti, al Salone di Torino 2019, sono stati i primi in assoluto per Jeep Renegade ibrida plug-in. La nuova Jeep elettrificata è stata infatti grande protagonista al Salone di Parco Valentino.

Su strada, finalmente, pronta a rivelare tanto in più del sistema elettrificato che porta al debutto. “Per noi è un momento molto importante – spiega Davide D’Amico, head of Communication di FCA Italy -: è una vera Jeep e la versione elettrificata dà la possibilità di esaltare ancora di più i valori del brand”.

Esterni nuova Jeep Renegade 2019 Salone di Torino

Approfondisci: tutte le anteprime auto del Salone di Torino 2019

JEEP RENEGADE IBRIDA PLUG-IN

La nuova Jeep Renegade ibrida plug-in è stata ben accompagnata, vista la presenza sullo stand Jeep anche di Compass ibrida plug-in. Un’abbinata già protagonista a Ginevra, e che adesso compie un passo ulteriore passo, direzione concessionarie, dove arriverà il prossimo anno.

Il sistema ibrido adottato sulla Renegade prevede, anzitutto, una trazione quattro ruote motrici eAWD che fa a meno dell’albero di trasmissione al posteriore, dove è installato il motogeneratore elettrico.

Le caratteristiche di sviluppo della coppia proprie dell’elettrico, in particolare l’elevato spunto da fermo, permetteranno prestazioni in fuoristrada caratteristiche di sistemi con rapporti di riduzione specializzati.

MOTORE TURBO BENZINA 

Uno dei dati principali della scheda tecnica di Jeep Renegade ibrida plug-in è la ripartizione della potenza tra motore termico, benzina turbo da 1.3 litri, e motore elettrico, che arriverà fino a 240 Cv.

Approfondisci: Il test di Renegade turbo 1.3 150 cavalli

Un punto di forza, ovviamente, saranno le emissioni di CO2, che promettono di essere inferiori a 50 g/km. 

AUTONOMIA IN ELETTRICO DI RENEGADE IBRIDA PLUG-IN

Capacità del pacco batterie, tempi di ricarica, coppia e cavalli dell’unità elettrica, restano caratteristiche ancora da scoprire. Un sistema che, questo è ufficiale, permetterà di muoversi a zero emissioni, in modalità elettrica, per circa 50 km, con una velocità massima autolimitata a 130 km/h.

Nuova Jeep Renegade Salone di Torino 2019

NOVITÀ DI DESIGN

Lo stile non cambia in modo sostanziale. All’esterno è appena un registrare il secondo sportellino per la presa di ricarica delle batterie, sul lato opposto al tappo del carburante.

Leggi anche: Quanto costa noleggiare Jeep Compass?

Gli interni della nuova Jeep Renegade ibrida plug-in, come è logico che sia, modificheranno leggermente la strumentazione, con le classiche indicazioni sui flussi energetici, dal recupero d’energia all’impiego della componente elettrica e termica. Così come sono attesi sviluppi legati alla connettività, che permetteranno di controllare da remoto la carica residua delle batterie e gestire le operazioni di ricarica.

Jeep Renegade ibrida plug-in

L’anteprima è stata a Torino, ma c’è ancora tanto da raccontare (e da scoprire) su Jeep Renegade ibrida plug-in.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia