3 Gennaio 2018

Nuova Volvo V40 2019, genesi di una svolta “elettrizzante”

Inedita nelle forme, ma anche nel “cuore”. Il Marchio che in Svezia è sinonimo di qualità costruttiva per quanto attiene all’industria delle quattro ruote si prepara a cavalcare l’onda elettrica grazie alla Nuova Volvo V40 2019.

Collegata alla prossima generazione della berlina due volumi compatta della Casa di Göteborg, in arrivo – si stima – tra un paio d’anni -, ci sarà infatti una versione completamente zero emissioni.

La nuova piattaforma CMA si presta all'installazione anche di powertrain elettrici

Anch’essa uscirà dalla piattaforma CMA (acronimo che sta per “Compact Modular Architecture”) di ultimissima generazione, ideale per la costruzione di Suv (non a caso la si è già utilizzata per l’XC40), così come di modelli con minor altezza dal suolo e dinamicità accentuata.

Leggi anche: Volvo XC40 è stata la protagonista del Motor Show 2017

VOLVO V40 2019: ANCHE ELETTRICA E IBRIDA PLUG-IN

Anche la soluzione alternativa sul piano dell’alimentazione prevista sulla Nuova Volvo V40 2019 si richiama sul piano del design al prototipo che il Marchio svedese aveva mostrato nella prima metà del 2016.

Quel Volvo 40.2 Concept attraverso cui il costruttore nordico ha illustrato la sua strategia globale legata alle vetture di lusso di piccole dimensioni, come la Segmento C di cui stiamo parlando.

Il posteriore del Concept 40.2 che anticipa le forme della Nuova Volvo V40 2019

Leggi anche: Polestar 1 inaugura l’offensiva anti-Tesla di Volvo

Oltre, come detto, a proporsi in una versione full electric, da declinarsi – sembra – secondo un minimo di due classi di potenza (entry-level, alla portata delle tasche di tutti, più variante high-power, con un range di autonomia esteso), Volvo V40 2019 è pronta ad abbracciare la tecnologia ibrida plug-in.

LA “SCOSSA DI GRUPPO” PARTE DALLA PICCOLA BERLINA

Le due varianti ecostenibili di cui sopra coloreranno di verde una gamma che non tradirà comunque i propulsori termici.

Anche la prossima generazione del modello nordico potrà quindi contare sia sui motori a benzina tre cilindri T3 e quattro cilindri T4/ T5 e sia su quelli a gasolio (quattro cilindri D3/D4), disponibili in abbinamento con un sistema di trazione a scelta tra anteriore e integrale.

Il frontale del Concept 40.2 che anticipa le forme della Nuova Volvo V40 2019

Nel formulare le proprie previsioni di vendita di auto elettrificate a livello globale al 2025 (ricordiamo che il Marchio di Göteborg già oggi si è impegnato a convertire a batteria l’intero portafoglio prodotti), Volvo non ha nascosto di puntare in alto. La proiezione indica infatti fino a 1 milione di unità.

Le informazioni riportate nel seguente servizio sono tratte in larga parte dalla intervista al capo della Divisione R&D di Volvo, Henrik Green, sul sito Auto Express.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia