Le Auto elettriche da luglio 2019 devono fare rumore: come funziona l’AVAS

A partire dal 1° luglio 2019 le auto elettriche dovranno fare rumore mediante l'utilizzo di un sistema AVAS. Ecco cos'è e come funziona lo strumento per la segnalazione acustica dei veicoli a zero emissioni, pensato per ciclisti e pedoni distratti o affetti da disabilità visiva.

Da luglio 2019 le Auto Elettriche devono fare rumore. La silenziosità dei veicoli a zero emissioni è uno dei loro punti di forza per abbattere l’inquinamento acustico delle metropoli, ma al tempo stesso rappresentano un pericolo, soprattutto per pedoni e ciclisti.

come funziona il sistema avas sulle auto elettriche

COS’È E COME FUNZIONA IL SISTEMA AVAS

A partire dall’estate 2019, quindi, tutte le auto elettriche prodotte nell’Unione Europea sono costrette ad installare a bordo un sistema AVAS (Audible Vehicle Alert System), ossia uno strumento in grado di emettere un avviso tramite un suono artificiale, utile per far rendere conto ai soggetti più “a rischio” del sopraggiungere di un mezzo.

La sicurezza stradale è assicurata anche per i pedoni affetti da disabilità visiva, non-vedenti o ipovedenti, con un funzionamento simile a quello dei semafori con avvisatore acustico.

Il sistema AVAS montato sulle auto elettriche in commercio dovrà emettere un suono con almeno 56 decibel di intensità, e non oltre i 75 decibel, ossia il livello di rumorosità di una normale auto a motore termico.

Dovrà entrare in funzione quando la vettura transita ad una velocità inferiore ai 20 Km/h e non sarà più disattivabile. Particolarità che lo differenzierà dai sistemi attualmente installati su alcune vetture elettriche.

Leggi Anche: auto elettriche, quali sono le province italiane pronte alla rivoluzione?

Il suo utilizzo pertanto non sarà un optional, ma un obbligo in piena regola.

COSA DICE IL REGOLAMENTO UE n. 1576/2017

All’interno della normativa europea si parla di AVAS fin dal 2014, anno in cui sono stati tracciati i requisiti tecnici per l’omologazione di tali strumenti di segnalazione acustica delle auto elettriche per i pedoni.

L’aggiornamento del regolamento indica in 20 Km/h il limite entro il quale il suono artificiale deve entrare in funzione sulle vetture a zero emissioni (non solo elettriche, ma anche ibride in modalità full-electric). Oltre tale soglia è stato stimato che l’azione aerodinamica del veicolo e il rotolamento degli pneumatici bastino ad “avvisare” per tempo ciclisti e pedoni.

Approfondisci: in cosa si differenziano le gomme per le auto elettriche?

In fase di accelerazione il rumore dovrà farsi più intenso mentre, al contrario, dovrà scemare quando si frena o in decelerazione.

Come detto in apertura, l’Unione Europea ha decretato che dal 1° luglio 2019 tutte le nuove auto elettriche e ibride dovranno fare rumore mediante l’utilizzo di un sistema AVAS, mentre quelle già in commercio avranno tempo fino al 2021 per uniformarsi.

In questo video è possibile vedere una strumentazione AVAS in funzione attualmente sulla Jaguar I-Pace:

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia