I vantaggi del sistema Full Hybrid Toyota

Apice della tecnologia della Casa giapponese, il sistema Full Hybrid Toyota è giunto alla sua quarta generazione. Scopriamo insieme in suoi vantaggi, a cominciare dall’efficienza e dal livello bassissimo di emissioni.

Il sistema Full Hybrid Toyota è un vero fiore all’occhiello della Casa giapponese. Introdotto negli anni novanta con il primo modello Prius, il Full Hybrid Electric è diventato il cuore della strategia di mobilità di Toyota. Per Toyota l’architettura ibrido-elettrica continuerà ad essere centrale, a prescindere da quale sia il carburante o la fonte energetica utilizzata.

sistema Full Hybrid Toyota vantaggi

Tutte le altre forme di elettrificazione (elettrico a batteria, Plug-in e a celle a combustibile) possono infatti derivare dall’architettura di base di un sistema Ibrido. Toyota sta portando avanti la ricerca e lo sviluppo in ciascuna delle soluzioni elettrificate, con l’obiettivo di fornire l’auto giusta, al momento giusto, al prezzo giusto.

Approfondisci: un Giro d’Italia Hybrid con Corolla e RAV4

Leader nel processo di elettrificazione da oltre 20 anni, Toyota conta oggi oltre 13 milioni di veicoli ibridi venduti in più di 90 Paesi al mondo. I piani della Casa sono ambiziosi: entro il 2025, infatti, il Costruttore giapponese ha pianificato volumi di vendita pari a 5,5 milioni di veicoli elettrificati.

La tecnologia Full Hybrid Toyota – arrivata alla quarta generazione, di cui la nuova Corolla (scopri come è andato il nostro primo contatto con il modello) e il nuovo RAV4 rappresentano un eccellente esempio – garantisce emissioni estremamente ridotte di climalteranti rispetto ai veicoli convenzionali (si stima siano state risparmiate ben 102 milioni di tonnellate di CO2) e di inquinanti nocivi per la salute, come per esempio gli NOx (inferiori di oltre il 90% rispetto ai limiti omologativi di legge).

COME FUNZIONA IL SISTEMA FULL HYBRID TOYOTA

L’elemento centrale della tecnologia Full Hybrid Electric di Toyota si chiama rotismo epicicloidale: un meccanismo caratterizzato da pochi ingranaggi, che collega tra alberi rotanti, ovvero il motore termico, il motore elettrico e le ruote.

Niente frizioni di coppia e convertitori di testa per gestire gli innesti, niente cinghie o altri componenti soggetti a usura. Qui si delinea il primo vantaggio del sistema Full Hybrid Toyota: è robusto, oltre che essere semplice.

Leggi anche: ecco perché l’ibrido sta crescendo sul mercato italiano

IL SISTEMA FULL HYBRID ELECTRIC DI QUARTA GENERAZIONE

Oggi siamo arrivati alla nuova trasmissione Full Hybrid Electric Toyota di quarta generazione, che abbina un nuovo motore benzina con un potente propulsore elettrico, assicurando straordinari livelli di risposta, potenza ed efficienza, combinati a consumi ed emissioni ridotti.

sistema Full Hybrid Toyota Rav4

Nel caso di RAV4, parliamo del motore 2.5L Hybrid Dynamic Force, un 4 cilindri, dotato di iniezione diretta e indiretta, progettato per ottenere i migliori livelli di consumi e emissioni di CO2 della sua categoria: nel ciclo combinato i consumi e le emissioni di CO2 si attestano rispettivamente sui 4.4 l/100 km e 100 g/km (dati NEDC correlato). Il vantaggio, quindi, sono un notevole risparmio da una parte e una mano tesa verso l’ambiente dall’altra.

Anche perché, in aggiunta, le emissioni degli ossidi di azoto ( NOx) per le versioni a due ruote motrici sono inferiori del 96% rispetto al limite previsto dalla normativa vigente dei 60 mg/km del benzina Euro 6 e inferiori del 97% rispetto al limite previsto degli 80 mg/km del diesel Euro 6.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia