30 Ottobre 2020

Ferrari Purosangue, prosegue lo sviluppo del suv: avvistato un muletto

Il debutto del primo "suv" Ferrari è programmato nel 2022. I test di sviluppo proseguono e rivelano un assetto variabile, con una scocca provvisoria del Maserati Levante

Avvistamenti, i primi, in una configurazione quattro porte. Il suv Ferrari Purosangue sembra scendere in strada con la carrozzeria definitiva del progetto che, sulla scena, apparirà nel 2022. Questa la data “certa” del debutto. Di certo, intorno al progetto, c’è poco altro ancora.

Ferrari Purosangue suv 2022
© TheDrive.com

FERRARI PUROSANGUE 

E il design non rientra tra questo aspetti. Perché se il muletto immortalato fuori dagli impianti a Maranello (immagine © TheDrive.com) ha tutta l’aria di essere un’anticipazione del suv – sarà molto diverso dall’ordinaria carrozzeria sulla quale tutto è stato detto e interpretato, spesso senza più veri spunti di originalità – a guardarlo bene ci sono dettagli che spostano l’attenzione su un altro sportivissimo suv.

MOTORE DI FERRARI PUROSANGUE CON L’IBRIDO

Iniziamo da quel che appare sufficientemente certo, ovvero, un’architettura a motore anteriore e quattro ruote motrici che avrà sotto al cofano anche un’unità ibrida con frazionamento 6 cilindri a V, dotata di sovralimentazione. Un V8 (omaggiato dalla F8 Tributo, regolarmente Engine of the Year) potrebbe anche essere tra le alternative e, secondo rumours ben informati, dotato di un turbo ibrido evoluto, con l’elettrificazione anche del turbocompressore.

Leggi anche: L’elettrico in Ferrari? Non ora

Quanto al motore simbolo, il V12, Ferrari ha in cantiere una nuova generazione con precamera di combustione, necessaria ad abbinare elevate prestazioni e contenere un po’ le emissioni. 

ASSETTO VARIABILE DI FERRARI PUROSANGUE

Il muletto di Ferrari Purosangue, finora sviluppato passando da varianti rialzate di Ferrari GTC4Lusso, tradisce una scocca con numerosi componenti di un Maserati Levante, come suggeriscono alcuni dettagli (i fari posteriori, i passaruota posteriori scolpiti fin sulle portiere posteriori l’andamento del lunotto).

Maserati Levante

Non c’è dubbio che al di là del design esterno si stiano sviluppando i sistemi e di come scopriremo un Ferrari Purosangue dall’altezza da terra variabile: molto bassa (come sul muletto carrozzato Levante) per garantire prestazioni super come sono dovute da una Rossa; incrementabile per affrontare la guida fuoristrada. All’interno la configurazione sarà quattro posti.

Considerato il tempo che ancora ci separa dalla presentazione del suv, sarà solo a 2021 inoltrato che potremmo intravedere la carrozzeria definitiva impiegata per i test di svilupo. E quando avverrà possiamo attenderci mascherature ben più “pesanti”, come già accaduto nel caso della Ferrari SF90 Stradale.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia