Come rendere la mobilità della flotta più efficiente? Le soluzioni di Bloomfleet [WEBINAR]

Il secondo webinar del progetto Fleet&Charity è andato in scena lo scorso 29 aprile ed è stato incentrato sulle soluzioni per l’efficientamento della flotta. Un tema caldo, che ha visto l’intervento di Bloomfleet, società che offre alle aziende servizi integrati per la gestione della mobilità.

In questa fase di ripartenza dopo l’emergenza Covid-19, efficienza e ottimizzazione della flotta sono due parole d’ordine. Per raggiungere l’obiettivo, i Fleet Manager hanno un’alleata: la tecnologia.

In quest’ottica, mercoledì 29 aprile abbiamo organizzato il webinar Bloomfleet: soluzioni per l’efficientamento della mobilità della Flotta. Un evento che ha dato risposte concrete ai Fleet e Mobility Manager sul valore aggiunto dell’outsourcing e del Fleet Management.

COME RENDERE LA MOBILITÀ DELLA FLOTTA PIÙ EFFICIENTE?

IL VALORE DEL FLEET MANAGEMENT

Proprio i concetti di outsourcing e Fleet Management, oggi, guidano la gestione efficiente della flotta. In altre parole, le aziende con grandi parchi hanno sempre più necessità di webtool e piattaforme avanzate  che consentano di gestire i servizi di mobilità e monitorare in maniera puntuale ed efficace tutti i parametri fondamentali, in particolare il Total Cost of Mobility.

Un monitoraggio che, in questa situazione in cui ci troviamo oggi, con la necessità di contenere i costi e di facilitare una gestione che per molti sta avvenendo in smart working, è ancora più importante. Non solo per i Fleet Manager, ma anche per i driver, che attraverso queste soluzioni, possono accedere con semplicità ai servizi e aumentare il comfort e la sicurezza durante i loro spostamenti quotidiani.

Approfondisci: come hanno reagito i Fleet Manager all’emergenza Covid? La nostra survey

TANTI SERVIZI, UNA SOLA PIATTAFORMA

Abbiamo parlato di tutto questo con Bloomfleet, società che dal 2014 offre alle aziende servizi integrati per la gestione della mobilità. E lo fa attraverso un’unica piattaforma che si rivolge al Fleet Manager e al driver con un’offerta variegata. Una realtà che in Italia conta circa 6.000 aziende clienti e gestisce un parco auto di 480.000 veicoli.

piattaforma Bloomfleet

I SERVIZI DI BLOOMFLEET

“Bloomfleet si pone l’obiettivo di affiancare le aziende nel processo di ripartenza post Covid-19” ha sottolineato Edoardo Iegri, responsabile innovazione e nuovi servizi di Bloomfleet, che ha presentato le caratteristiche dei servizi offerti dalla società insieme a Herbert Falzon, responsabile Fleet Management di Bloomfleet.

La soluzione di Bloomfleet prende il nome di Bloomoove, “un webtool che consente al Fleet Manager di gestire i servizi di mobilità e controllare i costi del proprio parco auto, attraverso due modalità, una predittiva e una a consuntivo, e di automatizzare processi e attività di Fleet Management”.

Leggi anche: il nostro prossimo webinar con i noleggiatori

Questi i servizi offerti dalla piattaforma, descritti nel corso del webinar:

  • Fleet Management (consente di gestire la flotta auto e monitorare i canoni e il TCO),
  • Multe (automatizza tutta la gestione dei verbali, dall’upload al pagamento),
  • Fuel (servizio fruibile tramite card o applicazione, con sconti riservati),
  • Lavaggi (consente di pagare il lavaggio nei centri convenzionati di tutta Italia e pianificare, attraverso u,n tool dedicato, i lavaggi stessi e la sanificazione),
  • Parcheggi (consente di pagare i parcheggi, accedervi con targa o app, monitorare le soste)
  • Taxi (servizio attivo in 70 città, che consente di prenotare e pagare la corsa con l’app),
  • Telepass Fleet (gestione dei pedaggi autostradali, anche all’estero, dei parcheggi, delle soste sulle strisce blu, dei traghettamenti sullo Stretto di Messina e dell’Area C di Milano).

Tra i plus, spiccano in particolare “la customizzazione della piattaforma, la presenza di un’assistenza dedicata e la possibilità di un’unica fatturazione, comprensiva dei canoni e dei servizi, e di addebito diretto al driver”.

IL PROGETTO FLEET&CHARITY

Dopo quello del 22 aprile sulla riparazione dei veicoli, quello del 29 aprile è stato  il secondo appuntamento pensato all’interno del nostro progetto Fleet & Charity, che punta, con l’aiuto delle aziende nostre partner in questa iniziativa, a sostenere la Croce Rossa Italiana in questa fase di emergenza.

Per ogni Fleet Manager iscritto ai nostri webinar ci impegniamo a destinare un fondo alla CRI. Potete visualizzare tutte le info sul progetto, la raccolta fondi, le slide e i contenuti dei webinar sulla landing page del nostro sito.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia