Ford Ecosport Active moltiplica il lato utility del suv

Il suv urbano avrà un look e un assetto più marcatamente fuoristradistici e sarà il terzo modello della gamma autovetture - oltre i veicoli commerciali e derivati - a proporre la versione Active

Per prima si è cimentata Fiesta nel 2018, seguita da Focus. Adesso tocca a Ford Ecosport Active offrire un extra di flessibilità d’impiego e capacità di muoversi sugli sterrati. Active è versione accompagnata da soluzioni tecniche mirate, pensate per una clientela votata alle attività ricreative all’esterno, magari da raggiungere oltre il nastro d’asfalto e non necessariamente con le quattro ruote motrici.

Ford Ecosport Active

FORD ECOSPORT ACTIVE

L’essere suv urbano – già 165 cm d’altezza da terra – depone a favore di Ecosport più di quanto non sia accaduto con le declinazioni Fiesta Active e Focus Active, peraltro accolte con buone preferenze nelle scelte dei clienti: nel primo semestre del 2020, circa il 20% delle Focus vendute è stata una Active – berlina o wagon –.

Leggi anche: Dal suv urbano al grande suv: Ford Explorer al FMD 2020

La presentazione di Ecosport Active è fissata il prossimo 6 novembre, quando rivelerà caratteristiche e stile in tutti i particolari. Flash, al momento, anticipano le ampissime protezioni in plastica lungo la carrozzeria, evidenti soprattutto intorno ai passaruota. Non saranno gli unici elementi, scontato attendersi una caratterizzazione della fiancata e dei paraurti diversa dall’Ecosport urbano per come lo conosciamo.

ECOSPORT ACTIVE, ASSETTO RIALZATO

Non basta, tuttavia, a cimentarsi su fondi a bassa aderenza, sconnessi, tra le pietre. Serve altro. La versione Active avrà un assetto rialzato da terra (prevedibile un incremento di circa 30 mm), tarature specifiche degli ammortizzatori e molle, come del servosterzo.

Leggi anche: Come si guida Ecosport 1.5 diesel? Il test

Ford anticipa la presenza di sistemi rivolti a incrementare la trazione, vedremo se sotto al cofano sarà presente un differenziale autobloccante o saranno piuttosto le modalità di guida a modificare l’erogazione della coppia. Modi di guida con un ruolo che dovrebbe specializzarsi grazie a tarature dell’ESC ad hoc, un’operazione già prodotta su Focus Active.

MOTORI DI FORD ECOSPORT ACTIVE, TEMPO DI MILD-HYBRID?

Motori di Ford Ecosport

Gamma Ford Ecosport motorizzata con i turbo benzina 1.0 Ecoboost da 100 e 125 cavalli e dai diesel Ecoblue 1.5 da 95 cavalli. Sarà interessante scoprire se l’introduzione della nuova versione Active porterà con sé anche l’aggiornamento dei motori al mild-hybrid (leggi come va su Ford Puma).

 

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia