MINI Clubman restyling 2020, Matrix led e calandra rinnovano la wagon

MINI aggiorna la proposta "wagon" replicando le scelte introdotte sulla berlina. Bene la nuova identità della calandra. A bordo sale la SIM dati 4G per i servizi connessi

La formazione resta invariata nei “sei” schierati sotto il cofano. MINI Clubman 2020, restyling di metà carriera per l’originale wagon, incide altrove. Si regala, anzitutto, un frontale più convincente di quanto non abbia proposto finora.

Mini Clubman restyling 2019

MINI CLUBMAN RESTYLING

Il particolare che si apprezza maggiormente è la calandra più ampia. In realtà, il trucco stilistico non fa altro che trasformare la traversa del portatarga e uniformarla allo stile della griglia superiore.

Così, sulle versioni sportive Cooper S Clubman e Cooper SD Clubman, il motivo è a esagoni ampi, per tutta l’ampiezza della calandra dai contorni cromati o, a richiesta, nero lucido. Su Mini Cooper Clubman e One Clubman, classici elementi cromati orizzontali.

FARI LED A RICHIESTA, TOP ADATTIVI MATRIX

Interventi sul design che non si fermano alla calandra ma coinvolgono i gruppi ottici. Di serie, lampade alogene sull’anteriore, rimpiazzate dai fari led (optional) e dall’ulteriore specifica a richiesta, led con abbaglianti di tipo Matrix led, che vale il sistema adattivo e la gestione intelligente antiaccecamento.

Leggi anche: Quanto costa noleggiare MINI Countryman

La telecamera dedicata agli ADAS “dialoga” con i proiettori e, in presenza di altri veicoli sulla carreggiata, l’abbagliante oscura parte dei 4 elementi nei quali è scomposto, così da non accecare altri guidatori e, al contempo, garantire la massima visibilità nelle aree libere da veicoli.

Fari caratterizzati per l’anello delle luci diurne a led ovale e per i fari posteriori dalla grafica ispirata alla bandiera inglese.

MINI CLUBMAN 2020, INTERNI NEL YOURS STILE

MINI Clubman restyling propone nuove soluzioni di cerchi in lega, con misura tra i 16 e i 19 pollici, una gamma di colorazioni per la carrozzeria ampliata, la novità degli inserti esterni in nero lucido, solo per dire di una minima parte delle possibilità di personalizzazione.

Scelte che, all’interno, offrono gli accessori MINI Yours, rivestimenti in pelle aggiornati, motivo della Union Jack applicato sui poggiatesta con una lavorazione mediante microfori, plancia con elementi illuminati davanti al guidatore.

INFOTAINMENT DI MINI CLUBMAN, TRE OPZIONI

Interni di Mini Clubman restyling 2019

Il rinnovamento Clubman 2020 propone tre soluzioni per l’infotainment, differenziate nella misura dello schermo (6,5 o 8,8 pollici) e nell’interfaccia: il controller sul tunnel è offerto nella versione base, con schermo a colori da 6,5 pollici; la variante touchscreen 6,5 pollici fa parte dell’opzione Connected Media. Infine, il top di gamma con navigazione connessa e schermo da 8,8 pollici, completato dalla seconda presa USB e dalla ricarica a induzione per gli smartphone compatibili.

Soluzioni tecnologiche completate dalla connessione dati su rete 4G, con sim integrata, grazie alla quale opera la chiamata automatica d’emergenza in caso di incidente, con trasmissione della posizione del veicolo e dettagli sulla gravità dell’incidente. Sim utile anche per i servizi connessi in tempo reale su navigazione nonché l’assistente personale.

Detto della compatibilità con Apple CarPlay, dalla app dedicata sullo smartphone è possibile il controllo dell’auto da remoto, l’invio di un itinerario al navigatore, l’accensione dell’aria condizionata, la chiusura/apertura delle portiere.

MOTORI DI MINI CLUBMAN 2020

Motori di Mini Clubman restyling 2019

Delle sei unità motrici in formazione invariata, l’offerta Clubman 2020 continuerà a poggiare su tre motori turbo benzina, i 3 cilindri 1.5 litri di One da 102 cavalli e di Cooper Clubman, da 136 cavalli, e il 2 litri di Cooper S Clubman, da 192 cavalli. Quest’ultima, disponibile anche in versione ALL4 quattro ruote motrici. 

Il fronte diesel annovera il 3 cilindri turbo 1.5 litri di One D da 116 cavalli e i 2 litri quattro cilindri di Cooper D Clubman 150 cavalli e Cooper SD Clubman da 190 cavalli. Come per Cooper S, Cooper SD Clubman in alternativa alle due ruote motrici offre lo schema ALL4.

Leggi anche: MINI 2018, debutta la trasmissione 7 marce doppia frizione

Di serie, trasmissione automatica 8 marce Steptronic sulle ALL4, differente dallo Steptronic 7 marce doppia frizione abbinabile alle altre proposte benzina e diesel, in alternativa al manuale 6 marce. 

La sportività dei motori si apprezzerà ancora meglio con l’assetto sportivo, sospensioni con altezza da terra ridotta di 10 millimetri, proposte a richiesta. Ulteriore optional, il sistema di sospensioni adattive. 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia