Gamma Mini 2020: ecco l’elettrica, insieme alla nuova Clubman

La gamma Mini 2020 vedrà grande protagonista l'elettrificazione: debutterà infatti la nuova Mini Elettrica, presentata all'ultimo Salone di Francoforte. Protagonista anche la nuova Mini Clubman 2020, appena arrivata sul mercato.

La gamma Mini 2020 abbraccia finalmente l’elettrico. Dopo una lunga attesa, finalmente, al Salone di Francoforte 2019 abbiamo visto la nuova Mini Elettrica, prima small car nel segmento premium ad essere alimentata a batteria, in modalità Full Electric

New MINI Electric Salone di Francoforte 2019

C’è poi la nuova Mini Clubman 2020, restyling del noto modello della Casa britannica, oltre alla Mini Countryman, alla Mini 3 Porte e alla Mini 5 porte. Una gamma sempre fashion, quella del marchio del Gruppo BMW

GAMMA MINI 2020

NUOVA MINI ELETTRICA

La principale novità della gamma Mini 2020 è la Mini Elettrica 2020, che dimostra l’approccio pioneristico del marchio fondato da Alec Issigonis. Lo stile è quello alla moda della Mini più recente, ma le caratteristiche peculiari sono altre: parliamo del motore elettrico da 184 Cv e 270 Nm, della batteria agli ioni di litio, che consente un’autonomia da 235 km a 270 km (calcolata nel ciclo NEDC correlato), trazione anteriore e cruscotto digitale. 

La nuova Mini elettrica al salone di Francoforte 2019

Per quanto riguarda l’efficienza, la nuova Mini Elettrica consente il recupero di energia non appena si alza il piede dall’acceleratore. Ricchi gli equipaggiamenti di serie, che vanno dai fari a Led, al climatizzatore automatico bi-zona, fino al Mini Connected Navigation. La Mini Full Electric 2020 può essere ricaricata con una presa domestica o in una stazione di ricarica pubblica, con carica diretta e continua fino a 50 kW. Il lancio è previsto per il mese di marzo.

Leggi anche: la presentazione dell’elettrica di Alec Issigonis al Salone di Francoforte 2019

NUOVA MINI CLUBMAN 

La nuova Mini Clubman 2020, appena arrivata sul mercato, sarà una delle protagoniste assolute della gamma Mini 2020. L’inglesina si è rinnovata in maniera importante: calandra ridisegnata e luci posteriori a Led con il design Union Jack, fari adattivi a Led con la funzione Matrix per gli abbaglianti e nuovi fendinebbia. Anche il paraurti è nuovo così come gli specchietti, che vanno a creare un design più pulito. Il bagagliaio della nuova Mini Clubman, da 360 litri fino a 1.250 litri, è caratterizzato dalla classica apertura a libro.

Sotto al cofano rombano motori a benzina e motori diesel, con potenze da 102 Cv a 192 Cv. Perché l’inglesina, oltre a essere fashion, come sempre deve essere anche piacevole da guidare. Sono disponibili, in ottica di personalizzazione, tre  nuove tinte della carrozzeria: Indian Summer Red metallic, British Racing Green metallic o Mini Yours Enigmatic Black metallic.

Leggi anche: il nostro primo contatto con la nuova Clubman 2020 

MINI 3 PORTE E 5 PORTE

Con facelift di metà carriera, avvenuto nel 2018, la terza generazione della Mini si è evoluta nei dettagli, mantenendo le proprie peculiarità stilistiche. L’icona britannica dispone di nuovi gruppi ottici full Led e indicatori di direzione che seguono il profilo della cornice del faro. Novità anche dal punto di vista tecnologico. Oltre ai sistemi di sicurezza attiva, c’è anche una versione aggiornata dell’infotainment (con un schermo tattile derivato dalla Mini Countryman).

Nuova Mini 2018 salone di Ginevra

In sintesi, il restyling ha portato un upgrade del design, novità per le motorizzazioni e nuovi cambi automatici, ulteriori opzioni di personalizzazione e un ampliamento dei servizi digitali disponibili nell’ambito dell’offerta Mini Connected. Restano, comunque, le sempreverdi versioni con cambio manuale.

Leggi Anche: tutti i segreti dell’ultima generazione della Mini

MINI COUNTRYMAN

La Mini Countryman è stata indiscutibilmente in questi anni un successo trasversale. Il segreto è custodito nella capacità di anticipare le esigenze del mercato spingendo su versatilità, dimensioni, trazione integrale e design unico. La nuova generazione della Countryman ha rappresentato un’evoluzione in termini di prodotto, consolidando la presenza del marchio all’interno del segmento delle vetture compatte premium a trazione integrale.

Noleggiare Mini Countryman

La Mini formato crossover ha interni personali e curati e offre una buona abitabilità. È lunga 4,30 metri, alta 1,56 metr e larga 1,82 metri. Il bagagliaio ha una capacità base di 450 litri. Si può arrivare a 566 litri semplicemente sfruttando la Cargo Position dei sedili posteriori, facendoli avanzare di 13 cm, o raggiungere i 1.390 litri abbattendo i sedili posteriori. La Mini Countryman beneficia di potenti e efficienti motorizzazioni benzina e diesel interamente in alluminio, a bassi consumi ed emissioni, progettate dal BMW Group.

MINI Countryman ibrida plug-in

La vera novità dell’ultima generazione è rappresentata dalla versione plug-in Hybrid: Mini Cooper S E Countryman ALL4. Questo modello combina un motore TwinPower Turbo benzina da 1.5 litri (136 Cv) all’anteriore con un motore elettrico da 88 Cv al posteriore. Risultato: la vettura garantisce una potenza combinata di 224 Cv, con consumi di 2,1 l/100 km (nel ciclo misto) ed emissioni pari a 49 g/km di CO2 (secondo i dati dichiarati dalla Casa). Di serie il cambio automatico a 6 rapporti. L’autonomia in modalità esclusivamente elettrica è di 40 km.

Leggi Anche: Il nostro test drive della Mini Countryman

 

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia