Mitsubishi Eclipse Cross 2021, arriva l’ibrido plug-in e maggiore praticità

Lo schema ibrido plug-in di Outlander arriva anche sul crossover compatto: motore benzina e Twin Motor quattro ruote motrici. Le novità proseguono con la ricarica bidirezionale Vehicle-to-Home e un portellone del bagagliaio ora molto più funzionale

Moltiplica praticità ed efficienza, Mitsubishi Eclipse Cross 2021. Lo fa con un aggiornamento che incide a fondo, non solo sul design, ma nella funzionalità d’utilizzo del crossover compatto. Più di un ordinario restyling, con il quale debutta anche la motorizzazione ibrida plug-in.

Mitsubishi Eclipse Cross 2021 ibrida

MITSUBISHI ECLIPSE CROSS PHEV

Anticipa la tecnica apprezzata sul più grande Outlander PHEV (leggi come va su strada), ovvero, l’abbinamento della componente elettrica al motore benzina aspirato da 2.4 litri, con trazione quattro ruote motrici ottenuta dal posizionamento dei due motogeneratori elettrici sui due assi.

I contenuti di dettaglio arriveranno in prossimità della commercializzazione, a partire dalle emissioni di Co2 e l’autonomia di marcia in elettrico, rispetto a un Outlander PHEV – di segmento superiore – che sfoggia 224 cv dal sistema ibrido plug-in ed emissioni da 46 g/km (45 km di autonomia in modalità elettrica).

 

L’Eclipse Cross PHEV si potrà guidare in modalità elettrica o in due differenti forme di ibrido: seriale o parallelo, quest’ultimo con l’apporto sia del motore benzina che dell’elettrico alla linea di trazione.

ECLIPSE CROSS 2021 ALIMENTA CASA

Mitsubishi, con il lancio della versione elettrificata del crossover, introduce non solo la possibilità di utilizzare la carica della batteria per il collegamento di accessori alla presa di bordo con una potenza massima di 1.500 watt, ma prevede la possibilità di Vehicle-to-Home: l’auto come dispositivo energetico.

restyling Mitsubishi Eclipse Cross 2021

Le condizioni necessarie perché Mitsubishi Eclipse Cross ibrida plug-in possa alimentare l’abitazione, evidentemente attraverso la postazione di ricarica bidirezionale, sono di una batteria completamente carica e del pieno di carburante: così, sarà possibile alimentare un’abitazione fino a 10 giorni, con un consumo medio giornaliero di 10 kWh).

Accanto alla motorizzazione elettrificata si conferma la soluzione turbo benzina 1.5 litri con cambio automatico CVT 8 marce.

RESTYLING DI ECLIPSE CROSS, PIÙ PRATICITÀ D’USO

Dall’extra di efficienza e riduzione dei consumi proposto dall’Eclipse Cross PHEV, c’è un secondo aspetto di sostanziale innovazione in arrivo. Interessa il design e la funzionalità d’utilizzo. Cambiano dettagli come i fari frontali nell’elemento delle luci diurne superiori, nei proiettori principali sul Dynamic Shield che è il tratto distintivo dello stile e rinnovato nell’intera fascia paraurti anteriore. Soprattutto, però, cambiano le geometrie del portellone e del lunotto.

Leggi anche: Come funziona l’ibrido ricaricabile Mitsubishi su Outlander

Addio ai fari raccordati a metà lunotto, con la conseguente riduzione di visibilità, Eclipse Cross 2021 vira verso un più classico e pratico lunotto ampio, completato da un portellone del bagagliaio dalle forme più regolari nell’apertura.

Interni di Mitsubishi Eclipse Cross PHEV

All’interno le migliorie sono nei rivestimenti in pelle, nell’abbinamento tra tessuto nero e cuciture a contrasto grigie; sono, soprattutto, nell’infotainment con schermo da 8 pollici, di serie, Smartphone-Link Display Audio System.

Leggi anche: Le novità ibride plug-in in arrivo sul mercato

L’installazione “stile tablet” ha due manopole fisiche per una migliore interazione su uno schermo che risulta posto più vicino a guidatore e passeggero, quindi più facilmente raggiungibile. Modifiche che proseguono sul tunnel centrale, dove l’eliminazione del touchpad di controllo dell’infotainment lascia spazio a un vano portaoggetti centrale.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia