Nuova Land Rover Discovery Sport: versatilità a prova di flotta

Ricchi allestimenti, motori efficienti e Mild-Hybrid, e valori residui elevati: con queste caratteristiche, la nuova Land Rover Discovery Sport si rivolge al mondo delle flotte aziendali.

La Land Rover Discovery Sport, con quasi mezzo milione di veicoli venduti in tutto il mondo, è uno dei modelli di maggior successo del marchio britannico. Le sue caratteristiche hanno grande appeal anche agli occhi delle flotte aziendali.

Nuova Land Rover Discovery Sport dinamica

A ribadirlo è Antonio Ventura, nuovo direttore fleet & business di Jaguar Land Rover Italia: “Nel canale fleet, Discovery Sport rappresenta un modello di punta sia nel canale corporate che in quello delle piccole e medie imprese. Inoltre, grazie al restyling dello scorso autunno, ha appena rinnovato la sua estetica, aggiornandosi con le più recenti tecnologie e con nuove ed efficienti motorizzazioni”.

Approfondisci: le novità della gamma Land Rover 2020

I CLIENTI DELLA NUOVA LAND ROVER DISCOVERY SPORT

La nuova Land Rover Discovery Sport, il Suv 5+2 più versatile del mondo, è una tipica vettura per giovani famiglie, che però non sanno rinunciare a linee eleganti e a contenuti tecnologici all’avanguardia.

“Questo modello, come detto, è stato recentemente rinnovato, presenta interni ancora più spaziosi, numerosi portaoggetti di varie dimensioni, e grande capacità del vano bagagli (quasi 1800 litri). Non sono solo gli spazi ad aumentare negli interni: è stato infatti riprogettato completamente il design corredato dall’utilizzo di materiali sempre più pregiati” spiega Ventura.

Antonio Ventura Jaguar Land Rover

La nuova piattaforma Premium Transverse Architecture (PTA), già utilizzata per la nuova Range Rover Evoque (leggi il nostro test drive), è inoltre “più confortevole e supera le più severe normative mondiali sulla sicurezza. Numerosi i nuovi contenuti tecnologici come il nuovo ClearSight Ground View che rende trasparente il cofano e lo specchio retrovisore che si trasforma all’occorrenza in un monitor ad alta definizione per una migliore visibilità posteriore. Ovviamente il Dna Off Road tipico di una Land Rover rimane intatto: con il Terrain Response 2 infatti si guadano fiumi, si scalano montagne, si esplorano posti solitamente preclusi agli altri Suv”.

GLI ALLESTIMENTI PER LE FLOTTE AZIENDALI

La nuova Land Rover Discovery Sport è davvero fleet oriented. “Al momento, non è presente una versione Business specifica,perché non strettamente necessaria” sottolinea Ventura.

interni e tecnologia nuova Land Rover Discovery Sport

“Infatti, la strategia marketing di prodotto Jaguar Land Rover, denominata Good Better Best, prevede 4 livelli di allestimenti: Standard, S, SE, HSE. Tra questi, l’allestimento S è di per se perfetto per il canale fleet grazie alla presenza di contenuti standard perfettamente in linea con le esigenze di questa utenza. In ogni caso a listino è presente anche il Business Pack da aggiungere alla versione Standard, per offrire al driver un ottimo compromesso tra livello di equipaggiamento e valore del canone mensile”.

I MOTORI DELLA NUOVA LAND ROVER DISCOVERY SPORT

Anche i motori della nuova Land Rover Discovery Sport sono pensati in ottica fleet, per ridurre al massimo consumi ed emissioni.

“Tutte le motorizzazioni AWD diesel e benzina adottano oggi la soluzione Mild-Hybrid (MHEV) a 48 Volt che riduce sostanzialmente consumi ed emissioni. Le motorizzazioni MHEV, grazie all’omologazione ‘ibrido’ riportata sulla carta di circolazione, permette ai driver di godere, ove presenti, di agevolazioni come esenzione/riduzione del bollo annuale, accesso ZTL, esenzione pagamento strisce blu etc, con conseguente riduzione del TCO”.

nuova Land Rover Discovery Sport off road

Ma le novità non finiscono qui. “In estate lanceremo poi una motorizzazione Plug In Hybrid (PHEV), oltre che un nuovo propulsore benzina Ingenium a 3 cilindri. L’introduzione di questi nuovi motori, tutti prodotti presso lo stabilimento Jaguar Land Rover di Wolverhampton, in UK, vanno nella direzione di minori consumi e migliore eco-sostenibilità, venendo incontro alle esigenze sempre più esplicite dei Fleet Manager. A completamento dell’offerta, anche la possibilità di omologazione come autocarro fiscale per le versioni di maggior volume” afferma ancora Ventura.

Leggi anche: come funzionano i motori ibridi?

VALORI RESIDUI E CANONE DI NOLEGGIO

Valori residui e canoni di noleggio a lungo termine testimoniano la “vocazione flotte” della nuova Discovery Sport. “Come tutte le Land Rover, anche Discovery Sport gode di VR sopra la media del segmento”.

“Questo lo dobbiamo prima di tutto al forte interesse sul prodotto dimostrato negli anni dai nostri clienti, anche grazie all’estrema versatilità di Discovery Sport, adatta di fatto ad ogni uso. Inoltre  anche le strategie commerciali, mirate da sempre a valorizzare i contenuti di prodotto, hanno contribuito al mantenimento del valore dell’usato nel tempo” sottolinea Ventura. Il canone di renting? “Si può noleggiare Discovery Sport con un canone mensile di circa 700 euro, per 36 mesi e senza anticipo”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia