15 Ottobre 2019

SIFÀ: storia e crescita della Società Italiana Flotte Aziendali

Il percorso di SIFÀ, Società Italiana Flotte Aziendali, è cominciato nel 2015. A ripercorrere tutte le tappe della crescita dell’azienda di noleggio è l’amministratore delegato, Paolo Ghinolfi.

A volte sono i numeri, più delle parole, a raccontare una storia. E’ il caso di SIFÀ, Società Italiana Flotte Aziendali, l’azienda di noleggio fondata da Paolo Ghinolfi, che dal 2015 a oggi è cresciuta puntando, in particolare, su un’offerta sartoriale, su un approccio improntato alla consulenza e sulla capillarità sul territorio.

Una strategia che ha dato i suoi frutti: non a caso, oggi SIFÀ può contare su una flotta di oltre 15.000 veicoli, su 102 addetti e persegue l’obiettivo di arrivare a 25.000 veicoli gestiti entro la fine del 2020. Abbiamo incontrato Paolo Ghinolfi, amministratore delegato di SIFÀ, per approfondire quali sono state le tappe della crescita e le caratteristiche distintive dell’azienda.

Paolo Ghinolfi ad Sifà

LA GENESI DI SIFÀ

“SIFÀ nasce ufficialmente con l’entrata di BPER Banca nell’azionariato nel 2015 – racconta Ghinolfi – ma in precedenza abbiamo vissuto due importanti e intensi anni di gestazione atti a preparare l’azienda alle sfide da affrontare. Quindi, abbiamo studiato il mercato e incontrato i fornitori, per poi elaborare prodotti e servizi da presentare ai clienti”.

Approfondisci: Il noleggio a lungo termine tutto italiano dell’azienda 

Secondo Ghinolfi, essere la Società Italiana Flotte Aziendali “è una grande responsabilità, perché l’italianità del nome presuppone la conoscenza puntuale del territorio (dal nord al sud, da est a ovest, fino alle isole), dei mercati, dei clienti, dei fornitori. Tutto ciò ha comportato un grande lavoro di organizzazione”.

Sifà Bper Banca partnership

LA CRESCITA DI SIFÀ

Un lavoro che ha determinato risultati importanti. La prima tappa cruciale, nel 2015, è stata la partnership firmata con BPER Banca. “Da quel momento è iniziato il decollo dell’azienda, che nel giro di pochi mesi è passata da poche decine a migliaia di unità gestite. Negli ultimi due anni, poi, siamo ulteriormente cresciuti, tant’è vero che oggi la nostra flotta è composta da ben 15.000 unità, tra vetture e veicoli commerciali, con un mix ben assortito” prosegue Ghinolfi.

Leggi anche: formazione e gioco di squadra, le caratteristiche vincenti dell’azienda

Contemporaneamente anche l’organico di SIFÀ si è ampliato, fino a superare i 100 addetti: la strategia è quella puntare sempre su nuove risorse provenienti da tutta Italia, persone che hanno un background nel noleggio a lungo termine, ma anche professionisti che hanno esperienze in altri settori, per favorire una positiva contaminazione di competenze.  

Ulteriore dimostrazione della crescita è l’apertura delle nuove filiali SIFÀ a Torino, Padova e Catania, oltre al rafforzamento del presidio di Bari. E, all’orizzonte, si profilano nuove sedi anche in Toscana e in Sardegna.

Team Sifà

LE CARATTERISTICHE DISTINTIVE

La presenza sul territorio è, non a caso, è una delle caratteristiche distintive di SIFÀ per garantire la vicinanza al cliente. Una presenza capillare che garantisce, inoltre, coerenza e omogeneità del livello di servizio in ogni area del Paese, da nord a sud.

Le altre sono il Dna votato alla consulenza, il servizio tailor made, la manutenzione ordinaria e straordinaria garantita attraverso la rete ufficiale dei Costruttori e la piattaforma innovativa dedicata ai gestori dei parchi auto, il Portale Fleet Manager.

Leggi anche: la vision dell’azienda sulle alimentazioni delle auto

“Oggi è più che mai fondamentale cercare di capire in che direzione stiamo andando – spiega ancora Ghinolfi -: in un mercato come quello odierno, effettuare scelte consapevoli è molto difficile. La sfida che le aziende di noleggio devono affrontare è quella di orientarsi, navigare in un contesto poco chiaro cercando di definire valori residui, tipologie di vetture e motorizzazioni da inserire in flotta. E soprattutto di fornire ai clienti una consulenza costante. Per questo, ci stiamo concentrando proprio su questo aspetto: offrire una consulenza ‘profonda’ su tutti gli aspetti (dal TCO alle alimentazioni) e aiutare il cliente a scegliere ‘il veicolo giusto per l’utilizzo giusto’. Dal nostro punto di vista, è fondamentale per andare nella direzione di un futuro caratterizzato da scelte consapevoli”.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia