Vacanze in relax? Ecco tutti gli accessori auto da comprare prima di partire

Comodi, utili o indispensabili: gli accessori auto possono svoltarci le vacanze. Ne abbiamo selezionati alcuni da non perdere

Il countdown è partito. C’è chi dovrà aspettare di più, chi di meno, ma tutti siamo già proiettati verso le agognate ferie che ci vedranno partire e godere del meritato riposo in vacanza. Ma prima di levare gli ormeggi, è buona norma preparare il viaggio nei minimi dettagli, accessori compresi.

In questo articolo vi presentiamo una lista degli accessori indispensabili per il vostro viaggio in auto per far sì che quella del 2021 si avvicini il più possibile alla vacanza dei sogni, quella che avete lungamente sognato nei mesi di lockdown.

I TREND PER GLI ACCESSORI 

Indispensabili o meno, confortevoli, necessari o semplici sfizi per abbellire la nostra vettura, gli accessori auto che si trovano in commercio  sono infiniti, oltre a quelli obbligatori per legge come il triangolo e il giubbotto catarifrangente.

Approfondisci: tutto quello che DEVI controllare prima di partire

E non bisogna mai sottovalutarli: sono spesso gli accessori a fare la differenza in una vacanza. Capaci di svoltarci una giornata, o al contrario di rovinarcela, sono i protagonisti degli ultimi acquisti prima della partenza. Tanto che le piattaforme più utilizzate (Amazon, Wish ed eBay) presentano speciali kit e soluzioni tra le più disparate per soddisfare tutte le esigenze dei villeggianti, anche quelle più strane.

Come fa sapere eBay, la piattaforma ha venduto oltre 6.300.000 articoli per auto e moto lo scorso anno, il 10% in più rispetto all’anno precedente.

Quelli che si affidano al marketplace sono soprattutto utenti di età tra i 45 e i 64 anni (1.300.000 gli articoli acquistati da loro), seguiti a stretto giro di poste da quelli tra i 24 e i 44 anni (oltre 1.100.000 articoli) e dagli over 65

Tra i prodotti più acquistati spiccano gli pneumatici, con oltre 300.000 pezzi venduti nel 2020. Seguono oli motore, oltre 174.000, e lampadine e Led, oltre 166.000.

Altri grandi classici sono poi tergicristalli, le spazzole e i portapacchi, veri protagonisti negli ultimi giorni di preparazione pre vacanze. Per i portapacchi, le tipologie più diffuse sono due: le barre portapacchi (o portatutto), ideali per chi affronta lunghi viaggi con la famiglia e necessita di uno spazio extra per i bagagli, e i box, ovvero dei contenitori impermeabili fissati alle barre portapacchi.

Leggi Anche: le autostrade continuano a costare troppo

GLI ACCESSORI PIÙ RICHIESTI

Dal portabici alle barre e box da tettuccio, fino ad arrivare al frigo portatile, è pieno di accessori auto utili, esclusivi e personalizzati. Quelli che però attirano più clientela sono quelli che alla bellezza uniscono la praticità

Oggetti anche dal costo risicato ma utilissimi a ridurre lo stress del viaggio e a semplificare la vita a bordo del veicolo, rendendo più confortevole il road trip.

Approfondisci: cerchi una partenza intelligente? Ecco 5 consigli utili!

Per i più sportivi, quelli che non intendono lasciarsi andare all’ozio neanche durante le vacanze, c’è il portabici. Un comodo mezzo per avere sempre con sé la propria bicicletta, pronta per accompagnarvi in itinerari nuovi e tutti da scoprire.

accessori viaggi auto

Per i più tecnologici invece, quelli che non vogliono staccarsi dai propri device, è fondamentale avere il telefono sempre carico, anche in auto. Ci sono molte soluzioni per ricaricarlo (in modo wireless o meno), c’è la possibilità di usufruire di un caricabatterie USB da auto che consente di ricaricare smartphone, tablet, fotocamere digitali e ogni altro dispositivo dotato di batteria.

Le auto più moderne d’altronde sono sempre più tecnologiche e dotate di prese USB per tutti i gusti: il nostro consiglio è di privilegiarne uno con sistemi per impedire il sovraccarico e per la protezione dalle alte temperature.

Se dopo averlo ricaricato, volete poi godervi il vostro device, vi consigliamo un supporto per tablet, strumento utilissimo per posizionare il suddetto tablet e poterlo usare senza reggerlo in mano. I vostri figli soprattutto vi ringrazieranno. Ma supporti del genere valgono anche per mantenere eretto e ben in vista lo schermo del navigatore, o telefono che sia.

Ce ne sono di varie tipologie: quelli a ventosa, quelli che si inseriscono nella ventola o quelli con il braccio che parte dallo specchietto retrovisore. Sullo stesso filone sono acquistabili anche le dash cam. 

Le dash cam sono telecamerine da montare sul parabrezza e che permettono di registrare tutto il viaggio in auto. La registrazione permette così di realizzare un video ricordo della vacanza oppure può tornare utile anche negli incidenti stradali, per ricostruirne la dinamica.

Per il comfort del viaggiatore ci sono poi molte altre soluzioni: le tendine parasole anzitutto che ci fanno viaggiare evitando fastidiosi riflessi e ci aiutano a tenere bassa la temperatura all’interno dell’abitacolo. Abbiamo poi i cuscini che sostengono il collo; maneggevoli, morbidi o gonfiabili, forniscono tutta la comodità di cui abbiamo bisogno alla guida, e non.

Se volete infatti dei veri e propri materassini per l’auto, beh su Amazon trovate anche quelli a meno di 30 euro

Per i più viziati poi esistono numerosi frigoriferi da viaggio, borse termiche anche a 12 Volt e che funzionano con la batteria dell’auto, altri invece sono ricaricabili via USB o con i pannelli solari. Le vostre vivande saranno sempre fresche e pronte all’uso.

E poi, se al contrario, le volete calde basta andare su Wish e accaparrarsi questo aggeggio che permette di riscaldare le vostre bevande, anche mentre siete in auto.

accessori per viaggi in auto

GLI ACCESSORI PER VIAGGIARE IN SICUREZZA

Va bene lo svago, ma ciò che conta di più quando ci si mette in strada per un lungo viaggio è assicurarsi di farlo in sicurezza. Da questo punto di vista gli accessori non mancano di certo.

Anzitutto è un’ottima idea dotarsi di un set attrezzi da lasciare nel portabagagli per fare una piccola riparazione volante. Un kit del genere può risolvere vari problemi, dalla foratura allo scaricamento della batteria.

Basta fornirsi di cacciaviti, un cappellino con torcia Led, delle chiavi combinate, delle brugole pieghevoli di varie dimensioni, un crick a forbice, i cavi di avviamento e chi più ne ha più ne metta…

Sempre utile da avere a bordo è anche un compressore portatile nel caso in cui uno degli pneumatici inizi a perdere pressione. Negli ultimi anni, poi, sono nati i compressori digitali che, grazie alla batteria di cui sono dotati e alla taratura elettronica, consentono di gonfiare lo pneumatico alla pressione preferita.

Con questo, disponibile a meno di 40 euro su Amazon, farete un figurone

Sulla stessa scia si può acquistare un estintore, possibilmente piccolo, maneggevole e semplice da usare, da tenere non nel bagagliaio, dove potrebbe subire urti, bensì nel cassetto portaoggetti del cruscotto o nella tasca della portiera. Tra le tipologie consigliate quello a base di acqua e sali.

Per finire invece vi consigliamo anche un mini kit di pronto soccorso da tenere sempre in auto con sé.

Dotatevi di acqua ossigenata, soluzione fisiologica, fasciature adesive, bende, garze, termometro, pinze, cerotti, forbici inossidabili, guanti monouso, una coperta isotermica, insomma lo stretto necessario, i prodotti utili per tamponare eventuali infortuni leggeri.

FOLLOW US

Per rimanere sempre aggiornato seguici sul canale Telegram ufficiale e Google News. Iscriviti alla nostra Newsletter per non perderti le ultime novità di Fleet Magazine.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia