29 Agosto 2018

Come funziona il sistema multimediale Audi MMI

Audi MMI è il nome del sistema multimediale della Casa dei quattro anelli. Un vero e proprio “brand nel brand” che, con l’arrivo degli ultimi modelli, è diventato ancora più avanzato e sofisticato. Obiettivo: rendere sempre più confortevole l’esperienza di guida del driver.

Audi MMI Q8

L’ultima generazione del sistema di infotainment Audi ha debuttato sulla nuova Audi Q8 (come si evince dalla foto sopra) e, ancora prima, sulla nuova Audi A8. Due vetture che si rivolgono in maniera specifica ai top manager delle flotte aziendali.

Approfondisci: anche la Q7 adotta il Mild Hybrid

COME FUNZIONA IL SISTEMA AUDI MMI

Gli ultimi modelli della gamma Audi (leggi il nostro approfondimento) sovracitati sono equipaggiati con il sistema di navigazione MMI Navigation plus. Come funziona? Il dispositivo, innanzitutto, utilizza per il trasferimento dati lo standard LTE Advanced, caratterizzato da una velocità di trasmissione fino a 300 Mbit al secondo in fase di download e fino a 50 Mbit al secondo in fase di upload. Informazioni tempestive, dunque, accompagnate dalla presenza dell’hotspot WLAN per navigare dal proprio smartphone. Tramite una sim integrata a bordo, inoltre, il modulo permette di utilizzare i servizi Audi connect.

Il sistema di navigazione propone al driver suggerimenti per le destinazioni sulla base dei tragitti effettuati in precedenza, tenendo conto anche delle condizioni del traffico. Il calcolo del percorso viene effettuato on-line tramite Here, noto provider di servizi cartografici. E se il collegamento internet si interrompe improvvisamente? Niente paura, si può utilizzare la guida on-board, che è sempre attiva. La mappa di molte metropoli europee è in 3D per facilitare la visione.

Audi MMI touch response

L’Audi MMI offre anche un indicatore avanzato dei punti di interesse, dal quale il driver può attingere informazioni su luoghi utili, come parcheggi multipiano e distributori, con tanto di prezzi del rifornimento e informazioni sui posti auto liberi. L’aggiornamento delle mappe viene effettuato quattro volte all’anno e sulla nuova Q8 è gratuito per i tre anni successivi all’acquisto della vettura.

Leggi anche: i 10 segreti della nuova A6 Avant

IL SISTEMA AUDI MMI TOUCH RESPONSE

La tecnologia MMI consente al driver di avere a disposizione un cockpit quasi privo di pulsanti e manopole. Il sistema Audi MMI touch response permette, quindi, di attivare i comandi in modo veloce e salvaguardando la sicurezza: quando si appoggia il dito per attivare una funzione, si percepisce un click di conferma sia tattile che acustico. Il menù del dispositivo, inoltre, ricorda quello di uno smartphone.

L’immissione dei testi è “intelligente”: se si cerca un ristorante di un certo tipo, per esempio, compare un elenco di risultati già dopo l’immissione delle prime lettere. Il sistema include anche i comandi vocali, che riconoscono le espressioni di uso comune e servono anche a richiamare i contatti della rubrica e le destinazioni della navigazione. Obiettivo: anche qui, aumentare la sicurezza.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia