22 Gennaio 2021

Bollo auto 2021 in Veneto: costi, esenzioni e come pagarlo

Cerchiamo di riassumere tutte le informazioni più importanti per quanto riguarda il bollo auto 2021 in Veneto: come si calcola, come si paga, quali sono le agevolazioni e chi gode delle esenzioni dal pagamento della tassa.

I cittadini veneti, come tutti gli italiani, sono tenuti a pagare alla tassa sul possesso dell’auto vettura. Andiamo quindi a vedere come pagare il bollo auto 2021 in Veneto, quali sono i costi e se sono previste sospensioni ed esenzioni. 

Bollo Auto 2021 in Veneto: informazioni su costi ed esenzioni

L’importo del bollo cambia in base alla vettura e al proprietario, seguendo alcuni parametri. Ad ogni modo, la tassa va pagata per la prima volta entro il mese successivo all’immatricolazione e, in seguito, entro l’ultimo giorno del mese in cui il veicolo è stato immatricolato. 

La Regione Veneto, come succede in Lombardia, Piemonte ed Emilia-Romagna, provvede a mandare ai suoi cittadini un promemoria contenente tutte le informazioni e le indicazioni per il pagamento. Tale promemoria è cartaceo, oppure si può ricevere con l’app IO della Pubblica Amministrazione, o con App di terze parti quali l’applicazione ufficiale di Telepass.

Il bollo auto in Veneto vale, in generale, per i veicoli con età inferiore ai 30 anni. Tuttavia, veicoli destinati a persone disabili, veicoli ibridi ed elettrici godono di esenzioni totali o permanenti. Attualmente, inoltre, a causa delle restrizioni per la pandemia di COVID-19, il Veneto ha deciso di posticipare la scadenza al 30 Giugno 2021, per tutti coloro che hanno il termine previsto tra il 1 Gennaio e il 30 Maggio 2021.

Leggi Anche: Tutti i casi di esenzione del Bollo 2021

COME SI CALCOLA IL BOLLO AUTO 2021 IN VENETO

Per aiutare i cittadini a capire a quanto ammonta l’importo del bollo auto 2021, la Regione Veneto ha messo a disposizione un comodo servizio, disponibile sul sito Infobollo. Collegandosi su questa piattaforma, infatti, è possibile compilare un modulo telematico con dati personali e del veicolo, che calcola in automatico l’importo definitivo. L’importo viene calcolato automaticamente anche sul sito dell’ACI.

esenzione-bollo-2021

Ad ogni modo, comunque, la Regione Veneto applica delle tariffe diverse a seconda della classe di emissione del veicolo: ne consegue che i veicoli più inquinanti avranno una tassa più alta, mentre quelli a emissioni più basse vengono premiate.

Ogni cittadino ha la possibilità di pagare il bollo sia in unica soluzione, sia a rate. In quest’ultimi caso, naturalmente, la tariffa aumenterà leggermente. Ecco una piccola sintesi delle tariffe per il bollo auto 2021 in Veneto:

  • Veicoli Euro 0: 3,3€/kW fino a 100 kW + 4,95€ per ogni kW eccedente.
  • Veicoli Euro 1: 3,19€/kW fino a 100 kW + 4,79€ per ogni kW eccedente.
  • Veicoli Euro 2: 3,08€/kW fino a 100 kW + 4,62€ per ogni kW eccedente.
  • Veicoli Euro 3: 2,97€/kW fino a 100 kW + 4,46€ per ogni kW eccedente.
  • Veicoli Euro 4 ed Euro 5: 2,84€/kW fino a 100 kW + 4,26€ per ogni kW eccedente.
  • Veicoli Euro 6: 2,58€/kW fino a 100 kW + 3,87€ per ogni kW eccedente.

LE MODALITÀ DI PAGAMENTO 

Per pagare il bollo auto 2021 in Veneto ci sono diversi modi. Il primo, in via telematica, sfruttando il servizio PagoPA, che è attivo tutti i giorni dalle 00.30 alle 23.25. Oppure, come nelle altre regioni, è possibile pagare la tassa collegandosi sul sito dell’ACI, o ancora attraverso canali autorizzati quali banche, ricevitorie abilitate e tabaccherie; nonché sul sito di Poste Italiane, o presso gli uffici postali, e ancora presso gli sportelli ATM abilitati.

Come pagare multe online con Pagopa

Se si effettua il pagamento presso un canale fisico, usando un sistema di pagamento elettronico (Carta di Credito, Bancomat o Satispay), il cittadino può usufruire dell’iniziativa Cashback di Stato, con un rimborso del 15% fino a un massimo di 15 euro.

Non è ancora prevista, in Veneto, la domiciliazione bancaria del bollo.

Leggi Anche: Bollo auto ed ecobonus, due nuovi emendamenti cambiano la normativa

CHI GODE DELL’ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL BOLLO AUTO IN VENETO

Come anticipato, alcune categorie di persone e/o veicoli non hanno l’obbligo di pagamento del bollo. La Regione ha pensato a questa esenzione sia per aiutare persone con difficoltà psico-motorie, sia per premiare i cittadini più virtuosi,

ESENZIONE PER PERSONE CON DISABILITÀ 

Il Veneto ha disposto l’esenzione dal pagamento del bollo per autovetture, autoveicoli per trasporto promiscuo, autoveicoli per trasporti specifici, motocarrozzette, motoveicoli per trasporti veicoli i cui proprietari siano invalidi o portatori di handicap, oppure persone che abbiano in carico soggetti con disabilità psico-motorie.

bollo auto cosa cambia nel 2020

Per poter godere dell’esenzione, i veicoli devono mantenersi entro una certa cilindrata:

  • 2000 cc per vetture a benzina.
  • 2800 cc per vetture diesel.

Non è sempre necessario l’adattamento specifico del veicolo, ma se presente deve risultare sulla carta di circolazione. 

L’esenzione viene concessa per un solo veicolo, e spetta al familiare quando il reddito lordo del disabile è pari o inferiore a 2840,51 euro.

Leggi Anche: Bollo auto, sanzioni ridotte per chi paga in ritardo

ESENZIONE PER LE VETTURE ECOLOGICHE

Al pari delle altre regioni, anche il Veneto premia i cittadini che hanno scelto di acquistare una vettura ecologica. Non si tratta di esenzioni permanenti, ma parziali: 

  • Esenzione di 5 anni per i proprietari di auto elettriche.
  • Esenzione di 3 anni per i proprietari di auto ibride.

ESENZIONE PER LE AUTO D’EPOCA

Anche in Veneto, le auto con età superiore ai 30 anni non sono tenute al pagamento del bollo. Considerate di interesse storico, le auto d’epoca devono pagare la sola tassa di circolazione, pari a 30 euro l’anno. 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia