29 Maggio 2017

Nuova Fiat 500L Cross, anima avventurosa

La nuova Fiat 500L Cross prende il posto della Trekking e dà spazio all’indole sportiva e avventurosa del modello leader del segmento.

Nuova Fiat 500L Cross 2017

Si presenta con un look da crossover: paraurti con skid plate, cerchi in lega da 17” bicolore diamantati e nuova griglia anteriore che conferisce alla vettura un look sportivo e maschile. In più, assetto rialzato di 25 mm e Mode Selector di serie.

Approfondisci: Un restyling per farsi in tre: Urban, Cross e Wagon

La posizione di guida è comoda e abbastanza alta da terra. Leggermente rialzata anche la leva del cambio, ora un po’ più comoda. Ad attirare l’attenzione, dopo essersi seduti al volante, è però la plancia, che ospita il nuovo sistema multimediale Uconnect touchscreen da 7 pollici (compatibile con Apple CarPlay e Android Auto).

LA NUOVA FIAT 500L CROSS

LA PROVA DELLA FIAT 500L CROSS

Nel caotico traffico cittadino si apprezza subito la buona visibilità, garantita dai montanti anteriori sdoppiati. La Fiat 500L Cross si muove con disinvoltura. Il 1.6 MultiJet da 120 CV si conferma uno dei motori più riusciti e versatili del Gruppo FCA, ben assecondato dal cambio manuale a sei marce. Rumorosità contenuta.

Leggi Anche: Cambio automatico FCA, le varie tipologie sul mercato

In città, risulta molto utile l’Autonomous City Brake (il sistema di frenata automatico in condizioni di guida urbana, al di sotto dei 30 km/h). Ma la 500L Cross è a suo agio anche nel fuoristrada non impegnativo, confermando la sua inclinazione.

Fiat 500L Cross sullo sterrato

MODALITÀ DI GUIDA

Ruotando la manopola sulla console centrale della Fiat 500L Cross, si possono scegliere tre diverse “mappature”: Normal, Traction+ e Gravity Control. La prima è la funzione predefinita, per una guida confortevole e sicura in condizioni normali.

La seconda, attivabile sotto i 30 km/h, rende più facile la partenza su percorsi scivolosi (in presenza di neve, ghiaccio o fango) e ottimizza la distribuzione della coppia sull’asse anteriore, frenando la ruota con minor presa sul terreno e trasferendo la coppia sulla ruota con la maggiore aderenza.

La terza modalità, infine, permette di mantenere una velocità costante nelle discese ripide (la funzione Traction+ deve essere attiva).

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia