Nuova Opel Corsa benzina, diesel o elettrica: quale conviene?

Un confronto tra le alimentazioni della nuova Opel Corsa: elettrica, benzina e diesel. La Corsa-e presenta costi di gestione inferiori rispetto alle versioni con motore a combustione interna. Tra i vantaggi dell’auto elettrica, meno assistenza e manutenzione, minori costi dell’energia, benefici fiscali.

La nuova Opel Corsa offre tre varianti di alimentazione: benzina, diesel ed elettrico. Nella scelta del modello da acquistare o noleggiare, occorre tenere presente i costi di gestione.

ll sistema di propulsione di nuova Opel Corsa-e permette di guidare a emissioni zero, senza rinunciare al piacere di guida. Con una potenza di 136 CV e una coppia istantanea massima di 260 Nm, l’auto elettrica spicca per reattività, agilità e dinamismo: da 0 a 50 km/h in soli 2,8 secondi. Autonomia di 330 km (Wltp).

Approfondisci: dove conviene acquistare l’auto elettrica, tra incentivi, colonnine e agevolazioni

CONFRONTO OPEL CORSA BENZINA, DIESEL ED ELETTRICA

La nuova Opel Corsa-e permette di risparmiare, in confronto alle motorizzazioni tradizionali. Prendendo in considerazione i costi di assistenza e manutenzione (i motori delle auto elettriche presentano un numero inferiore di parti mobili rispetto ai propulsori tradizionali e non è necessario cambiare l’olio), i benefici fiscali e il costo dell’energia (rispetto a quello del carburante), in Italia il costo di gestione di Opel Corsa-e è inferiore di circa il 40% rispetto alle analoghe versioni a benzina o diesel, con motori a combustione interna.

Nuova Opel Corsa-e elettrica 2020 confronto benzina e diesel

Da aggiungere, poi, i vari incentivi a disposizione di chi decide di acquistare un’auto elettrica. All’ecobonus statale (da 4.000 a 6.000 euro) si sommano le agevolazioni regionali.

OPEL CORSA A BENZINA O ELETTRICA: QUALE CONVIENE?

Ipotizziamo una percorrenza di 15.000 chilometri l’anno, per tre anni. Il confronto è tra Opel Corsa-e da 136 CV e Opel Corsa 1.2 benzina da 100 CV.

Nuova Opel Corsa 2020 costi di gestione

In Italia, il costo medio dell’assistenza e della manutenzione di una Opel Corsa a benzina 1.2 litri si aggira sui 35 euro al mese. Se si aggiunge una spesa di 82 euro per il carburante (prezzo della benzina di 1,55 euro al litro) e di 17 euro per il bollo auto, il costo mensile della Opel Corsa a benzina è di 134 euro.

La nuova Opel Corsa-e 2020 costa meno. L’auto elettrica richiede meno assistenza, così i costi di manutenzione scendono a 23 euro al mese. Per ricaricarla, si spendono 45 euro al mese (costo medio dell’energia elettrica pari a 0,24 euro/kWh). Le tasse sono pari a zero, niente bollo auto. Sommando le varie voci, il costo medio mensile di Opel Corsa elettrica è di soli 68 euro al mese.

CONFRONTO OPEL CORSA ELETTRICA E DIESEL

Adesso confrontiamo i costi di gestione dell’Opel Corsa-e con quelli dell’Opel Corsa 1.5 diesel da 102 CV. Per mantenere la versione diesel, bisogna spendere 110 euro al mese: 35 euro per assistenza e manutenzione, 58 euro per il gasolio (con un prezzo di 1,45 euro al litro) e 17 euro di bollo auto.

Nuova Opel Corsa-e elettrica 2020

L’Opel Corsa-e, con costi di gestione mensili pari a 68 euro, risulta meno costosa anche nel confronto con la motorizzazione diesel.

Leggi anche: le caratteristiche della nuova Opel Corsa-e 2020

ECOBONUS NUOVA OPEL CORSA-E 2020

La nuova Opel Corsa-e sarà consegnata ai clienti in primavera. Il modello fa parte dell’elenco dei veicoli elettrici beneficiari dell’ecobonus istituito dal Ministero dello sviluppo economico (Mise).

Nuova Opel Corsa-e elettrica 2020 caratteristiche

Il bonus prevede un contributo statale di 4.000 euro per l’immatricolazione di un’auto con emissioni di CO2 inferiori ai 20 g/km. La cifra sale fino a 6.000 euro in caso di rottamazione di un veicolo Euro 1, 2, 3 e 4.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia