20 Novembre 2019

Test drive nuova DS 3 Crossback 2020: icona di stile

La nuova DS 3 Crossback fa leva sulla ricercatezza e l’attenzione al dettaglio, per elevarsi al rango di unica B-Suv premium, o quasi. Comoda e silenziosa, si comporta bene su strada. Un po’ piccolo il bagagliaio. Ecco il test drive della nuova DS 3 Crossback PureTech 130 automatica.

La nuova DS 3 Crossback 2020 è una sorta di mosca bianca. Di fatto è un B-Suv ultracompatto (lungo 4,12 metri), ma di lusso. Per prezzo e posizionamento, ambisce ad essere l’unica proposta premium del settore.

Lo si evince da alcuni dettagli, come le maniglie delle porte a scomparsa (perfettamente integrate nella carrozzeria), che fuoriescono automaticamente, oppure dai materiali pregiati degli interni. 

TEST DRIVE NUOVA DS 3 CROSSBACK 2020 

SU STRADA 

L’abitacolo della nuova DS 3 Crossback 2020 è accogliente, anche nella zona posteriore. Su strada emerge la sua dote più spiccata, ovvero un comfort molto elevato, sia in termini di assorbimento sia di silenziosità.  

Nuova DS 3 Crossback 2020 frontale

Il tre cilindri turbo 1.2 PureTech, qui in versione da 130 CV, regala soddisfazioni, che però si pagano dal distributore, con una media inferiore ai 13 km/l.  

Il B-Suv del marchio francese rappresenta anche la prima auto nata sulla nuova piattaforma Cmp, la stessa dell’ultima generazione della Peugeot 208, appena arrivata sul mercato. E, come la cugina del Leone, propone anche una versione 100% elettrica, la nuova DS 3 Crossback E-Tense 2020 (136 CV e oltre 300 km di autonomia, nel ciclo WLTP). 

ESTERNI  

Insomma, un bel carico di novità per questa DS 3 Crossback. Ma com’è fatta? Fuori si ispira alla sorella maggiore, la DS 7 Crossback. Quindi, dettagli ricercati a profusione e un design assolutamente originale. Ci sono anche fari che sembrano gioielli, perché sono raffinati e a dir poco complessi, ma anche piuttosto costosi. Sul frontale, spicca la calandra DS Wings (cesellata e scolpita), i Drl a Led verticali e i gruppi ottici allungati DS Matrix Led Vision: tutto esprime modernità, eleganza e performance. 

Nuova DS 3 Crossback 2020 grigia

Non manca un piccolo tributo alla vecchia DS 3, con la mitica pinna di squalo rovesciata. Può piacere o meno, ma una cosa è certa: non si può dire che è scopiazzata.  

Approfondisci: i 10 segreti della nuova DS 3 Crossback 2020

INTERNI 

Dentro, la nuova DS 3 Crossback 2020 si diverte a fare la raffinata, con materiali nobili e tanta tecnologia. Il sistema multimediale più evoluto, con display da 10,3 pollici che fa bella mostra di sé in cima alla plancia, è ben fatto e super completo, mentre sono tanti i sistemi di assistenza alla guida.

Interni nuova DS 3 Crossback

Tutte le informazioni di bordo sono sott’occhio, grazie a una strumentazione digitale ben leggibile e configurabile a piacere (si possono svogliare varie schermate per mettere in evidenza l’informazione desiderata). C’è pure l’head-up display. Qualche plastica dura spunta solo nelle zone inferiori dell’abitacolo.  

Tecnologia nuova DS 3 Crossback

Tutto è ben realizzato, la qualità c’è e si vede. Aperta la portiera, il colpo d’occhio che offre la DS 3 Crossback è notevole. E poi c’è il motivo dominante della forma romboidale che caratterizza, in maniera quasi ossessiva, qualsiasi elemento: dalla forma delle bocchette d’aerazione alla grafica della strumentazione digitale, fino a ogni più piccolo componente, come le luci di lettura a Led o le minuscole parti che compongono la calandra anteriore.  

ABITABILITÀ 

Lo stile prima di tutto, quindi, ma talvolta a scapito della praticità: alcuni comandi secondari sono nascosti alla sinistra del volante, quasi irraggiungibili, a meno di togliere lo sguardo dalla strada, mentre i tasti a sfioramento sulla console non restituiscono un feedback tattile ottimale. 

Nuova DS 3 Crossback 2020 maniglie portiere

Nonostante fuori la nuova DS 3 Crossback non sia un gigante, dietro si sta piuttosto comodi. Il bagagliaio, invece, è piccolino. Discutibile anche l’alloggiamento del pulsante d’apertura del portellone: è sopra il porta targa, posizione che costringe ad abbassarsi molto. 

Ottimo il sedile: contiene bene e vanta un efficace sostegno, che si apprezza soprattutto nei lunghi viaggi. 

AL VOLANTE 

Come si guida questo B-Suv DS 3 Crossback? Il tre cilindri è silenzioso, rotondo ed equilibrato. Si sposa alla perfezione con il cambio automatico a 8 marce, sempre fluido, quasi impercettibile. Ci sono pure le modalità manuale e Sport. 

Nuova DS 3 Crossback 2020 fiancata

Un vero campione, se si parla di comfort, proprio come la DS 3 Crossback, pensata in tutto e per tutto per coccolare i suoi passeggeri. Ricca la dotazione di Adas: frenata di emergenza, Blind Spot Monitoring, Lane Keeping Assist, Speed Limit Sign Recognition & Adaptation (riconosce le indicazioni della velocità e può proporne una correzione), Lane Positioning Assist, Cruise control adattivo, Active Blind Spot Assist, Extended TrafficSign Recognition.  

Leggi anche: i nuovi motori della DS 7 Crossback

PREZZO E CANONE DI NOLEGGIO 

Il prezzo della nuova DS 3 Crossback parte da 26.200 euro. A listino anche la versione Business, disponibile anche sulla motorizzazione diesel da 102 CV, con cambio manuale. In questo caso, con la formula del noleggio a lungo termine di Free2Move Lease, è possibile averla a una canone di 280 euro al mese, con una prima rata di 4.082 euro. Durata: 36 mesi/45mila km. Tutto Iva esclusa.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia