In vacanza con il noleggio a breve termine di una moto

L'estate è il periodo ideale per noleggiare moto o scooter per qualche giorno. Le accortezze da seguire non sono molto diverse da quelle del noleggio a breve termine di automobi

Una scelta che si fa soprattutto in vacanza, ma talvolta anche in una trasferta di lavoro o per avere un mezzo sostitutivo se l’auto ci lascia a piedi. È il noleggio a breve termine di moto e scooter, una formula in tutto simile al Rent-a-car.

COME NOLEGGIARE MOTO E SCOOTER IN 10 PASSI

Individuato il noleggiatore, che in alcuni casi può anche essere il dealer, bisogna:

  1. Assicurarsi di avere la patente adatta al mezzo desiderato (AM, A1, A2 e A)
  2. Prenotare l’auto o la moto online o direttamente al banco. Come accade per il noleggio auto, è bene sapere se si sta noleggiando tramite un broker o direttamente attraverso l’azienda o il dealer
  3. C’è bisogno di un casco? Insieme alla moto si possono noleggiare anche abbigliamento tecnico e accessori, dal casco ai borsoni
  4. Al momento di pagare per il noleggio, assicurarsi di avere una carta di credito (come per il noleggio auto serve anche come garanzia) o che sia possibile pagare secondo altre modalità. Attenzione: la carta di credito può non essere chiesta in fase di prenotazione, ma successivamente sì
  5. Prestare grande attenzione all’assicurazione coperta dal costo del noleggio e alle franchigie. Di solito sono comprese l’assicurazione RC moto e le garanzie furto e incendio e assistenza stradale. È caldamente consigliato aggiungere la copertura contro gli infortuni del conducente, esclusa dalla normale RC moto, e la Kasko totale che copre tutti i danni alla moto.
  6. Come con le auto, esaminare con cura il mezzo per individuare graffi o altri danni non segnalati, così da escludere qualsiasi addebito non dovuto.
  7. Chiedere se ci sono limiti di chilometraggio. Ci sono noleggiatori che prevedono un numero massimo di Km (si pagano a parte i Km extra)
  8. Per quanto riguarda il carburante, di solito si noleggia la moto con il serbatoio pieno e si riporta com’era, ma non è l’unica opzione. Informarsi sulla politica dell’azienda
  9. In caso di furto, guasto o incidente, avvisare subito il noleggiatore,che saprà dirvi quale procedura seguire. In ogni caso, è meglio conservare per almeno un anno tutti i documenti relativi al noleggio, che possono essere utili nell’eventualità di successive contestazioni.
  10. Riconsegnare la moto entro il termine della scadenza del noleggio, per evitare pagare una penale. Si può concordare, in fase di noleggio, di restituire la moto in un luogo diverso da quello del ritiro.

PERCHÉ NOLEGGIARE LE DUE RUOTE

Noleggiare uno scooter può essere utile per muoversi agilmente in città (ma qui esistono convenienti alternative con lo scooter sharing) oppure per tamponare un’emergenza di mobilità.

Leggi anche: I servizi di scooter sharing in Italia

Ma è soprattutto in vacanza che si apprezzano le due ruote, specie in posti – come le isole – dove la circolazione di auto è limitata o assente. Moto e scooter sono mezzi più agili e solitamente meno costosi con i quali spostarsi.

Inoltre, per gli appassionati di moto, una vacanza (ne esistono molte di organizzate per gli amanti delle due ruote) può essere l’occasione per provare la moto dei propri sogni senza acquistarla.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia