Come ottimizzare l’autonomia delle auto elettriche in estate

L'aria condizionata, il sole, i temporali estivi possono causare cali drastici dell'autonomia delle auto elettriche. Fortunatamente, però, le stesse vetture hanno soluzioni intelligenti per poterle sfruttare al meglio anche, e soprattutto, durante la bella stagione.

Le auto elettriche sono particolarmente soggette alle temperature estreme, e quindi tendono a “soffrire” maggiormente sia in inverno, quando gela, sia in estate, quando si raggiungono valori roventi.

nuova Jeep Renegade 4xe autonomia elettrica

Ne risente l’autonomia, non tanto perché le temperature intaccano la batteria, quanto perché soprattutto a gradi troppo alti siamo portati, inevitabilmente, ad accendere il climatizzatore al massimo e ad andare coi finestrini aperti, causando, di conseguenza, una scarica più veloce e meno costante dell’accumulatore.

Ecco, quindi, alcuni modi pensati per ottimizzare l’autonomia delle auto elettriche in estate, ricordandoci che, in ogni caso, la nuova mobilità richiede inevitabilmente di cambiare la nostra mentalità e il nostro approccio alla guida.

Leggi Anche: I freni a tamburo torneranno di moda con le auto elettriche?

OTTIMIZZARE L’AUTONOMIA DELLE AUTO ELETTRICHE

L’aria condizionata

E proprio l’aria condizionata è il primo punto a cui fare attenzione per l’autonomia. In realtà, in qualsiasi auto, anche quelle termiche, l’aria condizionata provoca consumi molto più alti e calo delle prestazioni, ma naturalmente quasi non ce ne si accorge perché i distributori sono molto diffusi e non è difficile trovarne uno, e in più l’autonomia è maggiore.

Nelle elettriche, l’aria condizionata provoca un calo più drastico perché le batterie alimentano non solo il motore, ma anche tutti gli accessori elettrici, come la radio e, appunto, il clima. 

Certo non si chiede di andare in giro ad aria condizionata spenta con 35 gradi, ma di sfruttare meglio la dotazione della vettura: per esempio, impostare la temperatura del clima a 22 gradi e non a 15 richiede un minor dispendio energetico.

La maggior parte delle auto elettriche, inoltre, permettono di accendere il clima da remoto tramite app ufficiale, motivo per cui, se non si dispone di un garage, meglio attivare l’aria mentre siamo ancora a casa o in ufficio, in modo poi da poter procedere ad aria spenta.

Se poi l’aria si accende mentre l’auto è collegata alla corrente, meglio ancora: in tal caso si parte con la batteria carica, e l’abitacolo fresco!

Leggi Anche: L’elettrico non è l’unica via della sostenibilità

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia