9 Marzo 2020

Head-up display: cosa è e come funziona

L’head-up display ha la funzione di rendere immediatamente disponibili alcune informazioni utili alla guida, senza che l'automobilista debba distogliere lo sguardo dalla strada per consultare il quadro strumenti. In questo modo, si riduce il rischio di incidenti e si guida con meno stress.

L’head-up display (identificato con l’acronimo Hud) è un dispositivo che integra la strumentazione: a volte fa parte della dotazione di serie, ma spesso è fornito come optional.

Head up display come funziona

Letteralmente, può essere tradotto come “schermo a testa alta”. L’head-up display è un sistema ottico di derivazione aeronautica che consente di visualizzare le informazioni più importanti (al volante) direttamente sul parabrezza o alla sua base.

Approfondisci: i sistemi di assistenza alla guida ci rendono più sicuri in auto?

COME FUNZIONA

I dati relativi alla guida, sull’head-up display, sono proiettati all’interno del campo visivo del conducente, senza la necessità di distogliere lo sguardo dalla strada. Un contributo importante per la sicurezza su strada.

Head-up display Adas

Grazie a questa tecnologia, infatti, è possibile avere sempre visibili, ad esempio, la velocità di marcia, i limiti di velocità e le indicazioni del navigatore, senza dover cercare queste informazioni nel quadro strumenti o nello schermo del sistema di infotainment. In questo modo, inoltre, il driver riesce a consultare queste informazioni più velocemente (fino al 50% di tempo in meno).

L’head-up display rende immediatamente disponibili alcuni dati utili alla guida, senza che l’automobilista debba guardare il quadro strumenti. In questo modo, si riduce il rischio di incidenti e si guida con meno stress, accusando un minor affaticamento durante i lunghi viaggi.

VANTAGGI

Con l’adozione dell’head-up display si riduce il “fattore distrazionealla guida. Non occorre più abbassare lo sguardo. In più, si evita anche il cambio di messa a fuoco lontano-vicino, poiché le immagini dell’head-up display vengono messe a fuoco sullo stesso piano (l’infinito) in cui si trova l’occhio dell’automobilista durante la guida. Evidente il miglioramento della sicurezza al volante.

Head-up display

Molti sistemi sono configurabili a piacere, con la possibilità di selezionare le informazioni preferite da tenere in evidenza. I sistemi più evoluti sono in grado di regolarsi autonomamente in funzione della luce nell’ambiente circostante.

Leggi anche: Adas, come usarli in modo corretto

EVOLUZIONE

L’head-up display è comparso per la prima volta nella storia dell’auto sull’Oldsmobile Cutlass Supreme del 1988. Nei primi prototipi si è dovuto ricorrere a trattamenti speciali nella zona del parabrezza interessata dalla proiezione, inserendo sezioni altamente riflettenti.

Head-up display cos'è

Oggi il problema sembra superato: le informazioni dell’head-up display sono perfettamente leggibili indipendentemente dalle condizioni di luce. Una soluzione meno costosa della proiezione sul parabrezza consiste nel sistemare un piccolo vetro semi-trasparente a scomparsa (posizionato sopra il cruscotto), che si solleva al momento dell’accensione dell’auto. Diverse case automobilistiche hanno optato per questa alternativa.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia