26 Febbraio 2020

Test drive nuova BMW Serie 3 ibrida plug-in, la prova della 330e da 292 CV

La BMW Serie 3 ibrida plug-in ha una potenza combinata che può arrivare a 292 CV. Accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di sei secondi. Cambio automatico a 8 marce e trazione posteriore. Abbiamo provato la nuova BMW 330e berlina. Ecco il nostro test drive dell’auto ibrida plug-in.

La versione ibrida plug-in non è certo una novità per la BMW Serie 3, visto che aveva debuttato nel 2015 sulla generazione precedente. Il nuovo modello, però, beneficia di vari miglioramenti, a partire dalla batteria da 12 kWh, che consente di estendere l’autonomia in modalità esclusivamente elettrica.

L’ultima generazione della tecnologia BMW eDrive aumenta l’efficienza e la percorrenza in elettrico, nonché il piacere di guida tipico del marchio. L’erogazione di potenza del motore elettrico della BMW 330e, che può essere avvertita all’avvio e all’accelerazione, contribuisce al carattere vivace.

TEST DRIVE NUOVA BMW SERIE 3 IBRIDA PLUG-IN 2020

CARATTERISTICHE

L’accumulatore della nuova BMW Serie 3 berlina ibrida plug-in è ora collocato sotto il sedile posteriore, mentre il serbatoio del carburante è piazzato sopra il retrotreno. Così la ripartizione dei pesi migliora e la capienza del bagagliaio rispetto alla versione normale si riduce meno (ma passa comunque da 480 a 375 litri).

Nuova BMW Serie 3 ibrida plug-in motore

Propulsore a benzina a quattro cilindri, motore elettrico e batteria agli ioni di litio di ultima generazione costituiscono la base del sistema ibrido plug-in della nuova BMW 330e.

L’auto ha una potenza combinata di 252 CV, che può arrivare a 292 CV per una decina di secondi, grazie alla funzione XtraBoost. Per scattare da 0 a 100 km/h bastano meno di 6 secondi.  

Approfondisci: c’è anche la BMW Serie 3 mild hybrid

SEGNI PARTICOLARI

Esteticamente, la BMW Serie 3 plug-in Hybrid differisce dalle versioni con motore termico solo per lo sportello di ricarica presente sul passaruota anteriore sinistro. Immutato lo spirito dinamico e sportivo della nuova generazione della berlina tedesca. Anche gli allestimenti sono gli stessi: base, Business Advantage, Sport, Luxury ed MSport.

Nuova BMW Serie 3 ibrida plug-in cerchi

All’interno, materiali di qualità e accoppiamenti ben fatti. Spiccano sia il cockpit digitale da 12,3” e il display centrale da 10,25” dell’infotainment.

PRESTAZIONI E RICARICA

L’elettronica di gestione del sistema ibrido è migliorata e il motore elettrico più potente (113 CV invece di 88) permette di viaggiare a zero emissioni fino a 140 km/h. Certo, l’autonomia ne risentirà. In media, comunque, si riescono a percorrere una quarantina di km a corrente.

Nuova BMW 330e presa ricarica batteria

Tempi di ricarica? Circa sei ore, da una normale presa domestica. La metà, se l’auto è collegata a una wallbox.

AL VOLANTE

Su strada, la BMW 330e si comporta come ogni altra moderna Serie 3, sia a livello di affidabilità sia di agilità. Ciò significa stessa istintiva guidabilità. Trazione posteriore e cambio automatico a 8 marce Steptronic, molto fluido (in estate, poi, arriva la nuova BMW 330e Touring, in aggiunta alle versioni ibride plug-in a trazione integrale 330e xDrive).

Nuova BMW 330e 2020 test drive

La 330e, quindi, si è dimostra fluida e silenziosa Le prestazioni, quando si mette giù tutto il gas, sono più che apprezzabili. Ma basta selezionare la modalità Sport per trasformare la vettura, con un feeling di guida particolarmente eccitante. Il sound del motore si fa più cupo e grintoso, la risposta dell’acceleratore diventa più pronta e l’assetto s’irrigidisce. Insomma, la 330e non diventa una M3, ma va forte, grazie all’apporto dei due propulsori spinti al massimo, e sa far divertire.

COME FUNZIONA IL SISTEMA IBRIDO

La modalità ibrida standard assicura un setup bilanciato e un’interazione ottimizzata tra il quattro cilindri 2.0 TwinPower Turbo da 184 CV e il motore elettrico, con un sistema di gestione intelligente dell’energia, in base anche alla destinazione impostata sul navigatore. Se si vuole più efficienza, ecco la modalità Hybrid Eco Pro.

Nuova BMW 330e 2020 cambio automatico

La funzione coasting, poi, è uno dei fattori che contribuisce a un ulteriore riduzione del consumo di carburante. Ci sono pure il tasto per la modalità 100% elettrica e quello per mantenere la carica della batteria.

PREZZO 

Emissioni di CO2 comprese tra 37 e 43 g/km. Il prezzo di listino parte da 55.750 euro. Il modello rientra nell’ecobonus statale. Naturalmente, su un tragitto più lungo e meno adatto a un’auto ibrida il vantaggio dato dalla percorrenza elettrica si riduce e la sete di benzina cresce, ma proprio per questo oggi è fondamentale scegliere l’auto in funzione dell’utilizzo.

Nuova BMW Serie 3 ibrida plug-in come va

La BMW 330e sarebbe perfetta per chi, dall’hinterland, entra tutti i giorni in città e nel weekend la usa per svago, senza l’ansia da autonomia delle elettriche pure, mentre per chi fa abitualmente molti chilometri la soluzione migliore resta un’auto diesel.

Leggi anche: il test drive della BMW 320d da 190 CV

I VANTAGGI

L’ibrido plug-in di BMW offre vari vantaggi:

  • Guidare elettricamente in città costa meno che guidare un’auto a benzina o diesel, se il veicolo viene caricato a casa o al lavoro.
  • Sempre la temperatura giusta quando si entra in auto: riscaldamento ausiliario e aria condizionata sono di serie.
  • La batteria viene caricata in frenata. Nelle auto convenzionali, genera semplicemente calore e consuma i freni.
  • Le auto ibride plug-in offrono il piacere di guidare in elettrico nelle zone urbane e il classico piacere di guida della BMW su lunghe distanze.
  • Poiché gli ibridi plug-in sono in grado di funzionare a zero emissioni, offrono accesso alle Ztl, nonché privilegi di parcheggio.
  • Attivando la modalità di guida elettrica, gli automobilisti possono contribuire a ridurre le emissioni e il rumore del traffico nelle città.
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia