14 Febbraio 2019

Nuova Jeep Renegade, il test drive della 1.3 T4 da 150 CV

La nuova Jeep Renegade si è rinnovata in occasione del restyling. Abbiamo provato il 1.3 T4 da 150 CV, associato al cambio automatico a doppia frizione a sei marce. Allestimento Limited e trazione anteriore.

Sarà pure “born to be wild” come la presenta la Casa, nata per saziare gli spiriti selvaggi e lanciarsi nell’off-road, eppure la piccola Jeep Renegade, tra tutti i modelli del marchio a stelle e strisce, è quella che più si presta a essere utilizzata anche in città.

I tanti esemplari che si vedono ogni giorno per le strade sono la riprova di un Dna che non trascura l’impiego quotidiano. Anzi, metropolitano. I dati di vendita, poi, certificano il successo del modello, best-seller del brand, anche nelle flotte aziendali.

ESTERNI NUOVA JEEP RENEGADE 2019

Dal punto di vista estetico, la nuova Jeep Renegade 2019 cambia nel layout dei gruppi ottici posteriori, che comunque mantengono il classico motivo a X. 

Nuova Jeep Renegade 2019

Novità anche per i fari anteriori, la calandra e le prese d’aria, tutti rivisti in nome di uno stile ancor più moderno e armonioso. Così, spiccano i proiettori full Led, ma anche il paraurti ridisegnato nella parte inferiore.

I fendinebbia sono più vicini tra loro e alloggiati all’interno di protezioni in plastica nera (in questo modo sono anche più protetti). Infine, nuovi cerchi da 19”. 

Nuova Jeep Renegade esterni

I fari rotondi e i passaruota trapezoidali rappresentano degli elementi iconici, che richiamano alla quarta generazione della nuova Jeep Wrangler

La maniglia del portellone posteriore ora è a vista, sottolineando il design funzionale degli esterni.

Approfondisci: scopri la gamma Jeep 2019

TEST DRIVE NUOVA JEEP RENEGADE 2019

Oltre alle novità estetiche, il restyling della Renegade porta al debutto due propulsori inediti: si tratta del tre cilindri mille da 120 CV e del quattro cilindri 1.3 da 150 CV, destinati a sostenere la futura elettrificazione della gamma

Noi abbiamo provato il 1.3 T4 da 150 CV, associato al collaudato cambio automatico a doppia frizione a sei marce. Allestimento Limited e trazione anteriore.

Poco rumoroso e con una bella verve, questo quattro cilindri si distingue per la risposta e dà alla Renegade quello spunto in più che torna utile in numerosi frangenti, per esempio la guida in autostrada

Quanto consuma? Siamo sui 12 km/l, con emissioni pari a 143 g/km di CO2. Niente ecotassa, quindi. Il provvedimento colpisce solo il 2.0 a gasolio da 140 CV con cambio automatico e il 2.0 turbodiesel da 170 CV.

Restando in tema di motorizzazioni, si può scegliere anche il 1.6 Multijet II da 120 CV (trazione anteriore e cambio manuale o automatico a doppia frizione a 6 rapporti). Tutti i motori, comunque, rispettano la normativa Euro 6 d-TEMP.

Nuova Jeep Renegade 2019 test drive

Per il resto, il dna del B-Suv è quello di sempre: seduta rialzata, buona visibilità anteriore grazie al montante dall’andamento verticale, guida gradevole e sicura in una gran varietà di situazioni. La vettura fa della facilità d’uso uno dei suoi tratti distintivi, confortevole e rassicurante in ogni condizione. 

La nuova Renegade con il 1.3 è equilibrata e piacevole da guidare. Anche perché gli ingredienti alla base della ricetta, sicuramente vincente, sono ancora gli stessi. 

Leggi anche: i nuovi motori della Jeep Renegade 2019

NATURALMENTE, ANCHE A TRAZIONE INTEGRALE

La nuova Jeep Renegade 2019 è disponibile in due configurazioni, a due e a quattro ruote motrici.

Nuova Jeep Renegade gruppi ottici a Led

Le leggendarie performance fuoristrada tipiche del marchio sono garantite da due sistemi 4×4 avanzati: Jeep Active Drive e Jeep Active Drive Low, per assicurare prestazioni di riferimento in qualsiasi condizione di utilizzo.

INTERNI NUOVA JEEP RENEGADE

Per quanto riguarda gli interni, in linea con gli ultimi aggiornamenti del MY18, sulla nuova Jeep Renegade i comandi della console centrale sono raccolti in un pannello più grande.

Il display del sistema d’infotainment arriva fino a 8,4” ed è capace di gestire funzioni aggiuntive di navigazione, intrattenimento e comunicazione vivavoce, oltre a nuove caratteristiche che migliorano sia l’esperienza di guida sia il comfort dei passeggeri a bordo (un esempio è lo zoom regolabile con un movimento delle dita). 

Nuova Jeep Renegade abitacolo

Ovviamente non può mancare la compatibilità con gli standard Apple CarPlay e Android Auto. Ampliata pure la dotazione di sicurezza, con tanti Adas a bordo.

Su tutta la gamma della nuova Jeep Renegade sono ora di serie i sistemi Lane Sense Departure Warning-Plus (sistema di avviso di uscita dalla corsia) e l’Intelligent Speed Assist dotato di Traffic sign recognition. Il prezzo di listino parte da 22.400 euro. Per le flotte c’è anche la versione Business.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia