I 10 segreti della nuova Volvo XC40 Recharge Plug-in Hybrid [VIDEO]

Abitabilità, sicurezza e un sistema ibrido all'avanguardia. Con queste caratteristiche, la nuova Volvo XC40 Recharge Plug-in Hybrid si presenta sul mercato per distinguersi nel panorama dei Suv ricaricabili. Ecco i suoi 10 segreti.

Rappresenta il nuovo corso della Casa svedese, con un occhio di riguardo alla moda. La nuova Volvo XC40 Recharge Plug-in Hybrid ha davvero le idee chiare: vuole alimentare le vendite della XC40, best-seller della Casa in Italia, e incrementare quelle delle ibride plug-in, alimentazione che il Costruttore scandinavo ha scelto per effettuare la transizione energetica. 

E poi c’è quel nome, Recharge, che identifica una vera e propria famiglia di modelli sostenibili. Con queste premesse, abbiamo analizzato il nuovo modello ai raggi X e vi presentiamo i 10 segreti della nuova Volvo XC40 ibrida plug-in.

Approfondisci: le caratteristiche dell’ibrida ricaricabile svedese

I 10 SEGRETI DELLA NUOVA VOLVO XC40 RECHARGE PLUG-IN HYBRID

1) SVEDESE MODERNA

Prima di descrivere il look della nuova Volvo XC40 Recharge T5 Plug-in Hybrid – questo è il nome completo del modello – occorre partire da ciò che non si vede. Ovvero si tratta della prima vettura  costruita sulla piattaforma CMA di Volvo,  ideata e lanciata dalla Casa svedese appositamente per le auto elettrificate. 

Esterni nuova Volvo XC40 Recharge Plug-in Hybrid

Detto ciò, il design ricalca fedelmente quello della sorella XC40 a benzina e gasolio. Frontale moderno, fiancate robuste, retro da Volvo, con il tipico giro del fanale. Il tutto racchiuso in dimensioni compatte

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia