15 Febbraio 2018

Il Test Drive di Ford Kuga 1.5 TDCi 2WD Powershift

Questo mese, il “7 giorni con…” è stato incentrato sul Test Drive di Ford Kuga. Una settimana con la Suv media dell’Ovale Blu rivela l’equilibrio raggiunto dal modello per funzionalità, comfort e qualità. Nonché il brio, inatteso, del piccolo TDCI. Maturità a pieni voti anche per il cambio Powershift, imprescindibile.

Dal 2008 a oggi fanno dieci anni. Nei quali la Kuga è nata, si è evoluta, poi è cresciuta e si è rinnovata. Oggi è un prodotto forse quasi perfetto e “plug & play” come tutte le Ford. Provarla con il diesel di ingresso riesce persino a sorprendere per la dinamica di guida, nonostante le dimensioni più importanti acquisite dalla vettura nel tempo. Esame superato anche per l’infotainment di bordo, il SYNC3, che si è allineato ai contenuti imperanti nel mercato e ha guadagnato punti in facilità d’uso.

Il prezzo di listino di Ford Kuga parte da 30.150 € (chiavi in mano).

IL TEST DRIVE DI FORD KUGA

A BORDO DI FORD KUGA

Lunedì

Salgo al volo, non appena il collega accosta la nuova Ford Kuga al marciapiede. Piove, perciò chiudo subito la portiera, che mi sigilla in un ambiente così tipico del brand da fugare ogni equivoco, anche coprendo il logo sul volante. La tridimensionalità della plancia, sviluppata in profondità, con la consolle centrale sporgente, il quadro strumenti coloratissimo, il piccolo volante che aderisce bene ai polpastrelli.

Leggi Anche: la presentazione di Ford ECOSPORT 2018

L’impianto di bordo SONY con schermo invece ampliato, verticale, touch, con tastierino orizzontale di comando davanti. Le bocchette verticali sono un tratto tipico dei crossover, le grandi rotelle gommate per regolare il flusso un classico Ford. Nel parabrezza si intravede la microscopica trama dello sbrinatore.

prova nuova Ford Kuga

Insomma, c’è tutto per sentirsi a casa, più qualche extra come il cruise control adattivo, il pacchetto Winter (volante e sedili riscaldabili), la Rear View Camera, ora in promozione a costo zero, il tetto apribile panoramico (€1.000). E poi i sedili in pelle chiara, che creano un’atmosfera accogliente, in piacevole contrasto con la tinta Shadow Black micalizzata della carrozzeria. Quando mi metto alla guida e premo il tasto start il 1.5 TDCi si avvia senza vibrazioni e mi restituisce una sensazione di vettura “grande”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia