11 Febbraio 2021

Le 5 cose da sapere sul WLTP 3.0 (5)

Cos'è il WLTP, come funziona e a cosa serve? E, soprattutto, quali sono le conseguenze dei nuovi, più rigidi, standard sulle fasce di emissioni delle singole vetture? Lo riassumiamo qui, con il supporto degli esperti di CSI Automotive.

5. Come cambia la fascia dei veicoli con il WLTP 3.0

L’entrata in vigore definita del WLTP, con parametri più severi di quelli del precedente NEDC, comporta un innalzamento delle emissioni registrate per ogni vettura, così come nella tabella sottostante (fonte: Quattroruote Professional):

Alimentazione Media CO2 NEDC g/km Media CO2 WLTP g/km Variazione media CO2 g/km
Benzina 143,6 162 18,4
Full hybrid benzina 103,7 127,2 23,5
Mild hybrid benzina 150,3 171,1 20,8
Plug-in hybrid benzina 43,5 40,6 -2,9
Diesel 124,7 146,1 21,4
Mild hybrid diesel 142 163,5 21,5
Plug-in hybrid diesel 39,6 34,5 -5,1
Gpl 126,3 142,8 16,5
Metano 95,7 108,6 12,9
Totale mercato 129,8 148,3 18,5

L’innalzamento delle emissioni rilevata ha come conseguenza uno spostamento di fascia della vettura, fascia che influisce sugli incentivi beneficiabili all’acquisto e sulla tassazione (qui il punto sulla nuova fiscalità del fringe benefit aziendale).

Fiat 500L

 

Per chiarire meglio, riportiamo la simulazione di Aniasa su una Fiat 500 L a benzina. La vettura registrava un valore di 144 g/km di CO2 con il test NECD, mentre raggiunge i 168 g/km di CO2 con l’attuale paramentro WLTP.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia