29 Novembre 2018

Auto Volvo a trazione integrale, più coppia al retrotreno

Volvo ha introdotto un software di ottimizzazione, sviluppato da Polestar, che aumenta la distribuzione della coppia motrice alle ruote posteriori di tutte le auto Volvo equipaggiate con trazione integrale (AWD).

Sulle auto Volvo a trazione integrale debutta un software di ottimizzazione che migliora le performance, per una guida più dinamica.

auto Volvo XC40 a trazione integrale

Sviluppato da Polestar e adottato a partire dai model year 2019, questo sistema incrementa la distribuzione della coppia motrice alle ruote posteriori di tutte le auto Volvo equipaggiate con trazione integrale (AWD).

Approfondisci: la gamma Volvo 2019

SOFTWARE POLESTAR PER LE AUTO VOLVO A TRAZIONE INTEGRALE

Il software di ottimizzazione della trazione integrale, sviluppato da Polestar (il nuovo marchio di auto prestazionali elettriche di Volvo Car Group), aumenta la coppia motrice distribuita alle ruote posteriori, migliorando la sterzata grazie a prestazioni ottimizzate, un maggior controllo e un migliore innesto di marcia in curva, migliorando la trazione in fase di accelerazione e rendendo l’esperienza di guida ancora più coinvolgente.

Auto Volvo XC40 Suv con Care by Volvo

In Europa, il software di ottimizzazione Polestar è conforme alla procedura WLTP e fa parte del certificato di conformità del veicolo.

“Cerchiamo di migliorare continuamente l’esperienza di guida a bordo delle vetture Volvo e questa ottimizzazione rende la trazione integrale al contempo più fluida e più dinamica”
Henrik Green, Senior Vice President Ricerca & Sviluppo di Volvo Cars.

Leggi anche: Care by Volvo, si amplia l’offerta dei modelli disponibili in abbonamento

MIGLIORAMENTI

L’ottimizzazione della trazione integrale AWD si attiva semplicemente selezionando la modalità Dynamic (attraverso apposito selettore sul tunnel centrale), oppure quando viene disattivato l’ESP (il controllo elettronico della stabilità). È disponibile per i modelli Volvo diesel e benzina della Serie 90 (XC90, S90, V90) e 60 (XC60, V60) e per la XC40, ad esclusione delle varianti ibride plug-in.

I modelli ibridi plug-in Volvo, con l’inclusione delle versioni T8 Twin Engine e T6 Twin Engine, dotati di un sistema ERAD (trazione elettrica all’asse posteriore), offrono già una percentuale di coppia elevata al retrotreno e non necessitano dunque di un’ulteriore ottimizzazione della trazione integrale.

Gamma auto ibride plug-in Volvo modelli

La nuova distribuzione di coppia al retrotreno costituisce un’ulteriore esempio di ottimizzazione, che si aggiunge alle recenti migliorie introdotte grazie al software Polestar.

Le cinque aree precedentemente ottimizzate includono una risposta dell’acceleratore più puntuale, una risposta più immediata al rilascio del pedale del gas, cambiate più rapide, valori per il cambio marcia ottimizzati e il mantenimento della marcia innestata in curva, oltre a un incremento della potenza sviluppata dal motore.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia