Come creare una car policy perfetta?

Avrios vuole supportare i Fleet Manager nella creazione della car policy, punto fondamentale per una corretta ed efficiente gestione del parco auto. La software company svizzera ha organizzato un webinar sul tema, a cui farà seguito un e-book. Ecco le principali linee guida.

Come creare una car policy perfetta? Una domanda fondamentale per i Fleet Manager che si trovano a dover gestire un parco auto. Una domanda alla quale Avrios, software company svizzera dedicata al Fleet Management, ha dato una risposta precisa e articolata.

Lo ha fatto con un webinar riservato ai Fleet Manager sul tema. Obiettivo: aiutare gli stessi Fleet e Mobility Manager in una delle mansioni cruciali del loro lavoro: creare una car policy su misura per le esigenze dell’impresa. Clicca qui per scoprire di più.

Car policy Avrios

L’IDEA DEL WEBINAR

In molte aziende, soprattutto quelle di medie dimensioni, “non ci sono regole chiare su quali auto aziendali è possibile avere in dotazione”. Partendo da questo presupposto, Avrios ha maturato l’idea di un webinar dedicato, per poter ascoltare e rispondere in tempo reale alle domande specifiche. La car policy, infatti, nota anche come regolamento per le auto aziendali o politica del parco auto, è fondamentale perché non solo garantisce l’ordine della flotta, ma può consentire un risparmio economico e in termini di tempo. In più, riduce al minimo i conflitti tra i dipendenti.

Nel webinar, Avrios risponde a diverse domande basilari per costruire una car policy perfetta. Cos’è la car policy? Cosa contiene la car policy? Quali requisiti deve soddisfare? Quali aspetti deve coprire? E fornisci consigli dettagliati su come è meglio procedere.

Questi sono i primi concetti fondamentali: la car policy è “un insieme interno di regole che determina chi ottiene quale auto aziendale e come può essere equipaggiata la flotta”. In secondo luogo, “ogni car policy è personalizzata”. I singoli capitoli sono dedicati agli aspetti fondamentali della car policy: i veicoli, i guidatori e i costi.

Leggi anche: le soluzioni di Avrios per le flotte aziendali

I CONTENUTI DELLA CAR POLICY

1.VEICOLI

Il primo punto fondamentale riguarda i veicoli. Se è vero che l’auto aziendale può essere scelta tra molteplici offerte, la car policy va a limitare questa scelta, dando una direzione univoca per l’azienda.

Le domande fondamentali da porsi sono le seguenti: quali dipendenti hanno diritto dall’auto aziendale? Che tipo di veicoli vengono forniti? Quali optional (per fare qualche esempio, sistema di navigazione e sensori di parcheggio) dovrebbero avere le auto aziendali? Il Fleet Manager è chiamato a stabilire questi criteri.

Poi, è importante definire in che misura il dipendente può partecipare al processo di selezione del veicolo. L’individualità dei dipendenti è per l’azienda una grande risorsa? L’auto aziendale è una motivazione fondamentale per i dipendenti migliori? Allora è giusto che i driver diventino user chooser.

2. GUIDATORI

L’uso delle auto è un aspetto importante per ogni car policy. L’auto aziendale è un incentivo importante per molti dipendenti, ma allo stesso tempo il Fleet Manager deve prestare attenzione a come viene utilizzata.

Le domande fondamentali sono: chi può usare l’auto aziendale dopo il lavoro? Quanto si può guidare l’auto aziendale? In generale, secondo Avrios, non si dovrebbero vietare i viaggi privati. L’auto aziendale infatti dovrebbe essere sempre intesa come un mezzo di ricompensa e di motivazione.

Per avere poi una panoramica completa su come i dipendenti utilizzano l’auto aziendale, la piattaforma Avrios consente di “filtrare tutte le informazioni rilevanti sull’uso dei veicoli in flotta, con tanto di reportistica in tempo reale”.

Car policy webinar Avrios

3.COSTI

Il terzo aspetto fondamentale per la car policy è rappresentato dai costi da sostenere. Secondo le stime di Avrios, car policy ben studiate “consentono di risparmiare fino al 25% dei costi per ogni nuovo veicolo acquistato”. In tal senso, è importante confrontare il TCO dei diversi veicoli, per prendere le decisioni migliori. “Con la funzionalità Procurement della piattaforma Avrios, è possibile ottenere le opzioni più convenienti” sottolinea la società.

In questo caso, le domande chiave che il Fleet Manager deve porsi per costruire la car policy perfetta sono: quale forma di approvvigionamento si adatta meglio alla mia realtà? Quale è il limite in termini di costi? Quali costi sostengono i driver? Su quest’ultimo punto, in particolare, è importante descrivere il più precisamente possibile chi sostiene i costi, per evitare successivamente contestazioni e diatribe interne.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia