Gamma Citroën 2019: innovazione e divertimento, verso le basse emissioni

La C5 Aircross sarà la prima Citroën ha presentare una versione con motore ibrido plug-in. Si tratta del primo step dell'offensiva "Low Emission Vehicle" che prevede di lanciare una nuova auto a basse emissioni ogni anno.

Una gamma piena di brio e di soluzioni innovative: Citroën rimane fedele alla sua identità e si prepara ad affrontare l’offensiva “Low Emission Vehicle” che prevede di lanciare una nuova auto a basse emissioni ogni anno a partire dal 2020, per arrivare a proporre una gamma 100% elettrificata entro il 2025.

GAMMA CITRÖEN 2019

C5 AIRCROSS

Sulla Citroën C5 Aircross arriverà nel 2020 anche l’ibrido plug-in, del quale è uscito il concept. Primo modello ibrido ricaricabile di Citroën, preannuncia l’offensiva “Low Emission Vehicle” di Citroën, che a partire dal 2020 lancerà una nuova offerta a basse emissioni all’anno.C5 ibrida

Grazie a un motore 1.6 turbobenzina PureTech da 180 Cv, abbinato a un motore elettrico, la C5 Aircross alla spina sarà in grado di esprimere una potenza di 225 Cv e una coppia di 337 Nm. Sarà possibile guidare in silenzio in modalità elettrica beneficiando di un‘ampia autonomia grazie alla combinazione di motore elettrico e motore a combustione, entrambi associati al cambio automatico elettrificato EAT8.

C3 AIRCROSS

Il suv compatto Citroën C3 Aircross si posiziona al secondo posto tra le auto più vendute di casa Citroën. Vincitrice del premio Autobest 2018 per la categoria “Best Buy Car of Europe”, si è aggiudicata anche le 5 stelle Euro NCAP. Per agilità e dimensioni è adatta alla città, ma può affrontare tutti i tipi di terreno grazie al suo Grip Control con Hill Assist Descent Control.

Il sistema multimediale della C3 Aircross offre la compatibilità con Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLink, oltre alla ricarica wireless per smartphone. Grande abitabilità, offre ben 85 possibilità di personalizzazione.

Leggi anche: Quanto costa noleggiare la nuova Citroën C3 Aircross?

CITRÖEN C3

Citroën C3 è una delle grandi protagoniste del segmento B, rinnovata nelle linee della terza generazione: meno “a ovetto” e più decise. Un’auto divertente e anticonformista, con gli airbump laterali, le maniglie a cinghia e altri elementi stilistici interni ispirati alla C4 Cactus. Nel 2018 ha vinto il Premio Auto Europa 2018.Gli esterni della Nuova Citroën C3

Molto abitabile e adatta alla città, è disponibile in quattro allestimenti, dalla versione base Live (già di serie il cruise control) all’allestimento Feel (con bluetooth), Shine e Elle (con sensori di parcheggio). Disponibile con motore a benzina (68, 82 e 110 cavalli), Gpl e diesel (1.5 e 1.6).

C4 CACTUS

Aggiornata nel 2018, Citroën C4 Cactus sfoggia ora linee più gentili: i caratteristici airbump laterali si sono assottigliati e il frontale è più raffinato. Caratteristica di questa berlina compatta del segmento C è l’attenzione al comfort, grazie alle sospensioni con smorzatori idraulici progressivi che regalano un effetto da tappeto volante e sedili avvolgenti che assicurano la massima comodità posturaleanche sui lunghi percorsi. Ottima l’abitabilità, con abbondante spazio per le gambe anche nei sedili posteriori. Buona la capacità di carico del bagagliaio, che ha un volume di 358 litri (si arriva a 1.170 litri abbassando i sedili)

MEHARI

Più  un modello-manifesto che una vettura in grado di imporsi sul mercato delle elettriche, citiamo con piacere la Citroën E-Mehari. Ispirata alla mitica spiagginadegli anni ’60 – un modello iconico prodotto fino al 1987 – ha debuttato nella nuova versione elettrica nel 2015 al COP 21 di Parigi.Citroën Mehari, ora E-Mehari, ha tagliato il traguardo del mezzo secolo dal lancio

Impostata tecnicamente sulla Bolloré Bluesummer, monta una batteria ai polimeri di litio della capacità di 30 kWh, con una autonomia dichiarata di 100 km in autostrada e 200 km in città. Come la sua antenata, raggiunge una velocità massima di 110 km/h, con uno scatto da 0 a 100 km/h in 6,4 secondi.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia