Nissan Ariya 2021, e-4orce e design definiscono il crossover coupé

Il lancio di Ariya è un passo cruciale per Nissan, pioniere dell'elettrico di serie. Entra nel segmento chiave e nascente, dei suv/crossover-coupé compatti. Adas ProPilot, quattro ruote motrici e-4orce, sono due dei punti di spicco del progetto

Crossover-coupé la strada scelta per il debutto. Un’architettura tutta nuova, a misura di elettrico. Due o quattro ruote motrici, con un sistema raffinato e-4orce. Nissan Ariya rivela le carte con le quali andrà sul mercato – si parte dal Giappone, consegne programmate da metà 2021 – segmento dei suv-coupé compatti e con tanto spazio a bordo.

Nissan Ariya

Cambia, marginalmente, se confrontato con la show car della prima ora. Conserva le linee sportive in coda, da coupé, la calandra inedita che nasconde i sensori degli Adas Nissan ProPilot e ingloba le luci a led, scomposte in due parti.

NISSAN ARIYA

I tanti volti di Ariya sono nelle due proposte di pacco batterie, entrambi abbinabili alla trazione due ruote motrici o e-4orce. Quest’ultima, in particolare, merita un approfondimento per dire come Nissan abbia lavorato non solo per garantire la massima trazione su ogni terreno. I due motogeneratori realizzano un 4×4 con logica di funzionamento specifica Snow ma, soprattutto, è il controllo della dinamica a essere inedito.

Leggi anche: Cosa vuol dire guidare l’elettrico Leaf tutti i giorni

IL SISTEMA E-4ORCE

Il recupero d’energia dal motore posteriore, ad esempio, bilancia l’assetto ed evita il fastidioso beccheggio (l’affondamento del muso in frenata) in marcia; l’erogazione e l’effetto frenante del motogeneratore sono differenziati, quando necessario, su ciascuna ruota per offrire prestazioni superiori in curva e massima stabilità. Motori elettrici sviluppati da Nissan, inseriti sulla nuova architettura per l’elettrico dell’Alleanza Renault-Nissan (leggi la riorganizzazione delle competenze tra i marchi), la CMF-EV: dimensioni con un ampio passo di 2,77 metri su una lunghezza di 4,59 metri, per 1,85 di larghezza e altezza da suv vero, con 1,66 metri. Il volume di carico nel bagagliaio oscilla tra i 408 litri delle versioni con due motori e i 466 litri dell’Ariya a singolo motogeneratore.

INTERNI RAFFINATI ED ESSENZIALI 

Interni di Nissan Ariya

Al piacevole design esterno, il primo suv elettrico di Nissan abbina interni, se possibile, ancor più interessanti. Si inseriscono nella corrente stilistica del minimalismo ispirato dall’arredamento d’interni. Le superfici effetto legno creano un notevole colpo d’occhio, insieme ai profili color bronzo e l’illuminazione d’ambiente variabile alla base del parabrezza, a sottolineare l’andamento avvolgente e orizzontale della plancia.

Pochi tasti fisici, il resto è un operare sulle superfici nei punti retroilluminati – solo ad auto accesa – per comandare clima e funzioni secondarie. Touch assistito da una vibrazione. Comandi alla base di un infotainment da 12,3 pollici, display replicato dietro al volante, con la strumentazione.

Leggi anche: Guida Qashqai Business a noleggio, le soluzioni

Nissan Ariya propone anche comandi vocali evoluti, con riconoscimento di istruzioni con linguaggio naturale – interpretato attraverso i dati scambiati via cloud –. Una connettività alimentata dalla rete 4G e sulla quale viaggiano i dati per l’aggiornamento del sistema, che sia l’infotainment o le funzioni di altri sistemi dell’auto, così da avere sempre l’ultima specifica sviluppata.

ARIYA, ASSISTENTE PERSONALE E CONTROLLO REMOTO

Infotainment di Nissan Ariya

Basta un Hey, Nissan e l’assistente vocale asseconda le richieste, mentre una volta fuori dall’auto è con il controllo da remoto via app NissanConnect che si interagisce. Non manca un Intelligent Route Planner pensato per gestire le tempistiche di un viaggio: avvisa dell’orario ideale per la partenza e ricalcola l’itinerario più breve in base ai dati sul traffico rilevati.

Elemento di personalizzazione dell’Ariya è l’Intelligent Key, sulla quale possono essere regolati i parametri preferiti, che sia la posizione del sedile, del volante, della console centrale scorrevole.

ADAS DI NISSAN ARIYA, PROPILOT POTENZIATO

C’è tanto altro in chiave hi-tech che il crossover-coupé elettrico Nissan ha da raccontare. Ad esempio, la gamma di Adas presenti. Il ProPilot gestisce la velocità in autostrada con un cruise adattivo del tipo stop&go, abbinato al mantenimento attivo della corsia. Su Ariya, ProPilot con Navi-Link è potenziato dai dati del navigatore, grazie ai quali regola la velocità in funzione dei limiti previsti e la tipologia di curve in arrivo, per un comfort di marcia superiore.

L’automatismo al parcheggio è ProPilot Park, individua gli spazi liberi e compie le manovre necessarie, dispositivo che si inserisce in un’offerta completata dalla visione a 360 gradi intorno all’auto, la frenata d’emergenza intelligente e il sistema anticollisione durante le manovre in retromarcia.

BATTERIA E SCHEDA TECNICA DI NISSAN ARIYA

Nissan Ariya crossover coupe

Resta da sviluppare ancora un aspetto dell’Ariya: la gamma di motorizzazioni. Sul mercato europeo verrà proposto nella variante da 63 e 87 kWh di batteria, valori netti ricaricabili. Operazione possibile da postazioni a 130 kW (in 30 minuti dichiara energia sufficiente per coprire 375 km, con standard CHAdeMO in Giappone), del tipo a corrente continua, oppure, a corrente alternata. Il Nissan Ariya 63 kWh è dotato di un caricatore domestico da 7,4 kW mentre Ariya 87 kWh è accompagnato da un caricatore AC trifase da 22 kW.

Detto della batteria installata in posizione bassa e centrale sotto il pavimento dell’abitacolo, alimenta diverse soluzioni per livello di potenza.

Batteria

63 kWh

87 kWh

63 kWh

87 kWh

87 kWh

Trazione

2WD

2WD

e-4orce

e-4orce

e-4orce

Potenza

217 cv

242 cv

278 cv

306 cv

394 cv

Autonomia

360 km

500 km

340 km

460 km

400 km

Coppia

300 Nm

300 Nm

560 Nm

600 Nm

600 Nm

Velocità

160 km/h

160 km/h

200 km/h

200 km/h

200 km/h

Accelerazione

7”5

7”6

5”9

5”7

5”1

Si parte dai 217 cavalli con singolo motore elettrico per passare ai 242 cavalli di Ariya 87 kWh due ruote motrici; l’offerta e-4orce quattro ruote motrici prevede un sistema da 278 cavalli con batteria da 63 kWh, oppure da 306 cavalli per la variante da 87 kWh, fino al top di gamma Ariya 87 kWh Performance da 394 cavalli.

L’autonomia di marcia arriva a 500 km, valore dichiarato dal suv in configurazione due ruote motrici e batteria da 87 kWh.

 

Materia elettrica che i giapponesi padroneggiano da tempo, sotto forma di Leaf anzitutto. La presentazione – appuntamento fissato al 15 luglio – del crossover Ariya ha un po’ di Leaf sotto forma di schema e-4orce, ovvero, la trazione composta da due motori elettrici e quattro ruote motrici.

 

 

 

 

 

Dettami di un elettrico che avrà nell’architettura CMF-EV l’ossatura al debutto. E sappiamo come, nel nuovo modello industriale interno all’Alleanza, a Nissan spetti lo sviluppo dei motori elettrici mentre competenza Renault sarà l’e-Body, elettronica di controllo.

 

 

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia