20 Agosto 2020

Quanto costano le principali autostrade italiane?

In un’estate caratterizzata principalmente dal turismo domestico e dalle vacanze in auto, con agosto ancora nel vivo, è ancora più importante fare una panoramica pedaggi delle principali autostrade italiane. Ecco quanto costano le tratte più gettonate.

La domanda è di strettissima attualità: quanto costano le principali autostrade italiane? In questa strana estate post Covid molti hanno scelto di trascorrere le vacanze vicino a casa (o addirittura senza muoversi da casa), altri però sono già partiti nelle scorse settimane per raggiungere le destinazioni più gettonate (che, dati alla mano, sono Puglia, Sicilia, Sardegna, Toscana e Trentino Alto Adige).

Quanto costano autostrade italiane

Altri ancora, approfittando della prima ondata di rientri e, quindi, dei minori affollamenti sulle spiagge e nei luoghi di montagna, partiranno nei prossimi giorni. Qualcuno che è già rientrato al lavoro, invece, potrebbe aver necessità di prendere la macchina (che è di gran lunga il mezzo considerato più sicuro) e andare in un’altra città per una trasferta di lavoro. Ecco, quindi, che in questo momento è utile fare un recap su quanto costano le principali tratte autostradali.

Ovviamente il pedaggio dipende dal casello di partenza e di arrivo, ma noi, in questa sede, abbiamo preso come esempio i percorsi più gettonati per dare un’idea precisa dei prezzi. Che, occorre sottolinearlo subito, con l’emergenza Covid non si sono abbassati. Partiamo, però, da una curiosità: come si calcola l’importo del pedaggio.

Approfondisci: quale è il rapporto tra i pedaggi autostradali e i costi totali della flotta?

COME SI CALCOLA IL PEDAGGIO AUTOSTRADALE

Il pedaggio è una tassa che ogni driver deve pagare obbligatoriamente per poter percorrere un tratto autostradale. L’importo varia a seconda della nazione. In Italia, come si legge sul sito di Autostrade, la cifra si ottiene moltiplicando un coefficiente chiamato tariffa unitaria per i km.

pagamento pedaggio autostrade italiane

Sono conteggiati anche “i km degli svincoli, delle bretelle di adduzione e dei tratti autostradali liberi prima e dopo il casello che sono stati costruiti e sono gestiti dalla concessionaria”. L’importo, poi, varia a seconda del mezzo che si guida. Noi qui, ovviamente, ci riferiamo ad auto e moto.

IL COSTO DELLE AUTOSTRADE

Per comodità distinguiamo qui quelle che sono considerate le principali tratte Business, ovvero che si percorrono per lavoro, e le principali rotte vacanziere di quest’anno che, come già detto, sono Puglia, Sicilia, Sardegna, Toscana e Trentino Alto Adige. Allo stesso tempo, abbiamo scelto di partire da un grande centro, come Milano o Roma, città da cui, peraltro, prendono il via le più importanti direttrici autostradali. Come fonte abbiamo considerato il sito ufficiale di Autostrade.

Pedaggio Autostrade italiane

TRATTE BUSINESS

Partiamo dalla tratta Business per eccellenza: Milano-Roma. Chi non si fida a prendere il Frecciarossa o l’aereo e opta per la macchina paga un pedaggio autostradale di 41,90 euro e, invece, per chi dovesse proseguire sulla A1 fino a Napoli, il costo da Roma al capoluogo campano è di ulteriori 14,70 euro.

La Milano-Torino, da casello a casello, costa 16,80 euro, mentre da Firenze a Roma occorrono 18,40 euro.

Leggi anche: il turismo domestico sarà in grado di risollevare il Rent a car? 

ROTTE VACANZIERE

Torniamo ora a parlare di vacanze, visto che siamo ancora in pieno agosto. La Toscana è una meta molto gettonata quest’anno. Per andare in Versilia, da Milano a Viareggio, passando per la A1 Milano-Napoli, la A15 Parma-La Spezia e la A12 Genova Roma, occorrono 25,60 euro. Da Roma a Cecina, invece, passando per la A1, per la A11 Firenze-Pisa e la A12, il costo delle autostrade è di 32,90 euro.

Leggi anche: i consigli per noleggiare un’auto in vacanza

Per chi invece sceglie di attraversare l’Italia in auto, per poi traghettare verso la Sicilia, la direttrice Milano – Reggio Calabria (A1, A30 da Caserta a Salerno e A2 da Salerno a Reggio Calabria) costa complessivamente 59,50 euro, mentre partendo da Roma occorrono 17,10 euro.

Autostrade vacanze 2020

La Puglia e, in particolare il Salento sono, come sappiamo, destinazioni molto popolari. Il tragitto Milano – Bari (A1 e A14 Bologna – Taranto) costa 64,40 euro, mentre il pedaggio Roma – Bari (che attraversa A1, A30, A16 Napoli-Canosa e A14) è di 32,70 euro. Genova e Civitavecchia, infine, sono due dei principali punti di partenza per traghettare in Sardegna, rispettivamente da nord e centro. Per la Milano-Genova (A7) il costo è di 6,80 euro, mentre la Roma-Civitavecchia (tratto della A12) costa 4,80 euro.

Chiudiamo con il Trentino, scelto principalmente da chi abita al Nord. Da Milano a Bolzano, il pedaggio autostradale, attraverso la A4 Torino-Trieste e la A22 del Brennero, è di 21,20 euro, mentre fermandosi a Trento, il prezzo è di 17,40 euro.

TABELLA

Tratta autostradale Autostrade attraversate Costo
Milano-Roma A1 41,90 euro
Roma-Napoli A1 14,70 euro
Milano-Torino A4 16,80 euro
Firenze-Roma A1 18,40 euro
Milano-Viareggio A1, A15, A12 25,60 euro
Roma-Cecina A1, A11, A12 32,90 euro
Milano-Reggio Calabria A1, A30, A2 59,50 euro
Roma-Reggio Calabria A1, A30, A2 17,10 euro
Milano-Bari A1, A14 64,40 euro
Roma-Bari A1, A30, A16 e A14 32,70 euro
Milano-Genova A7 6,80 euro
Roma-Civitavecchia A12 4,80 euro
Milano-Bolzano A4, A22 21,20 euro
Milano-Trento A4, A22 17,40 euro

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia