11 Marzo 2013

Renault e Dacia: una gamma sempre più a misura d’azienda

Da una parte il completamento di una gamma “giovane” (quella del marchio Dacia), dall’altra il rinnovamento di modelli già noti, con, in aggiunta, due novità formato crossover. Al Salone di Ginevra, il Gruppo Renault conferma a pieno titolo il suo dinamismo e la strategia di avvicinarsi ulteriormente alle esigenze della clientela aziendale.

NUOVI CROSSOVER –  Allo stand della Casa francese la novità più attesa è il Captur, urban crossover caratterizzato da una linea compatta (dimensioni: 4,12 m x 1,77 m x 1,57 m), con grandi ruote (16 o 17 pollici) e un’altezza dal suolo rialzata. L’aspetto più interessante per le aziende è l’efficienza: il motore Energy dCi 90 Cv garantisce infatti consumi di appena 3,71 l/100 km. L’altra novità riguarda invece il completamento della gamma Scénic, con XMOD Cross, versione crossover del modello già apprezzato dalla clientela flotte: una vettura che conserva elevata capacità di carico (555 litri di bagagliaio), abbinandola con innovativi dispositivi di sicurezza, in primis l’Extended Grip, avanzato sistema di controllo della trazione che  rappresenta un’evoluzione dell’antipattinamento e migliora l’aderenza dell’auto alla strada.

RESTYLING SCENIC – L’arrivo della versione “Cross” viene accompagnato da un corposo restyling di Scénic XMOD e Scénic, che adottano il nuovo frontale, con una calandra valorizzata dal logo Renault, ingrandito e posizionato su fondo nero brillante. Sotto al cofano, inoltre, tutta la gamma Scénic beneficerà delle tre più recenti motorizzazioni Energy, rinnovate tra maggio 2011 e maggio 2012, e adotterà anche il nuovissimo propulsore benzina Energy TCe 130.

NUOVA WAGON PER DACIA – Dacia, invece, dopo l’affermazione di Duster e il lancio di Lodgy, presenta in anteprima a Ginevra una novità particolarmente adatta alle car policy: si tratta della Sandero Wagon, vettura caratterizzata da un design robusto e di dimensioni maxi – 4,49 m di lunghezza e 573 litri di vano bagagli –, abbinato a un’importante abitabilità interna e ad un elevato livello tecnologico. Lo testimoniano la presenza del sistema multimediale Media Nav,  del limitatore/regolatore di velocità, oltre che del radar di retromarcia e della funzione Eco-mode. Sandero Wagon sarà ordinabile a partire dal secondo semestre dell’anno è la sua offerta flotte sarà concentrata soprattutto sul già noto propulsore 1.5 dCi, disponibile con una potenza di 90 o 75 Cv.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia