Le auto elettriche più economiche: meno di 30.000 euro (senza contare gli incentivi)

I prezzi degli EV stanno diventando più abbordabili anche per il grande pubblico. Abbiamo selezionato le auto elettriche più economiche, disponibili sul mercato italiano a meno di 30mila euro (al netto delle agevolazioni): una categoria destinata a crescere nei prossimi anni.

Quali sono le auto elettriche più economiche? Rispondere a questa domanda significa toccare con mano uno dei principali fattori di sviluppo dell’e-Mobility in Italia. Il prezzo, infatti, è una variabile fondamentale per rendere appetibile l’auto elettrica e possiamo dire con certezza che, con l’aumento significativo dell’offerta delle Case, i listini dei veicoli a zero emissioni si stanno finalmente abbassando.

auto elettriche più economiche, sotto i 30.000 euro

Considerando gli incentivi statali in vigore (fino a 10.000 euro con rottamazione, con il contributo del dealer) e quelli regionali, portarsi a casa un’auto 100% elettrica a meno di 20.000 euro non è più un’impresa impossibile. Anche se, come sempre, dipende dai modelli. Vediamo quindi quali sono le auto elettriche più economiche, che partono da meno di 30.000 euro (senza contare gli incentivi).

Prima di iniziare, sottolineiamo che ci sono alcuni modelli che superano di poco questa soglia, ovvero che hanno un listino compreso tra i 30 e i 35.000 euro, come la Opel Corsa-e, la Peugeot e-208, la Mini Electric e la Volkswagen ID.3 e che, quindi, con le agevolazioni rientrerebbero nella cifra considerata. In questa sede, però, punteremo l’attenzione sulla categoria ancora più cheap.

NON SOLO AUTO…

In secondo luogo, ci sono modelli elettrici che appartengono a una categoria a se stante: stiamo parlando, ad esempio, della nuova XEV Yoyo, un quadriciclo pesante di categoria L7, con un peso lordo che non supera gli 800 kg e una velocità massima di circa 80 km/h, che può essere guidato con il patentino. 

https://youtu.be/KM6L9v22OpU

Con un pacco batterie molto compatto, 10,3 kWh, che può essere ricaricato in casa o alle colonnine pubbliche, in circa 3 ore e mezza, ma anche essere semplicemente sostituito da un altro pacco batterie già pronto all’uso, dimensioni compatte e tanta tecnologia all’interno, la Yoyo è un modello che si sposa perfettamente con la guida cittadina, con un prezzo a partire da 13.900 euro, senza incentivo. 

Leggi anche: il nostro test drive della XEV Yoyo

Dopo aver doverosamente citato questi modelli, veniamo alla panoramica sulle auto elettriche più economiche

LE AUTO ELETTRICHE A MENO DI 30.000 EURO

I 15.000 euro di listino sono ancora un obiettivo da raggiungere sul mercato italiano, ma le auto elettriche economiche esistono. Ecco alcuni esempi: 

FIAT 500 ELETTRICA

Partiamo da lei, la più famosa, la nuova Fiat 500 elettrica, che parte da un prezzo di listino di 26.150 euro. Il Dna è quello che ha reso famoso in tutto il mondo il Cinquino fin dagli anni Cinquanta, ma il cuore è tutto nuovo: stiamo parlando di un motore elettrico da arriva a 118 Cv.

https://youtu.be/__joJ4Wd1_8

La capacità della batteria della 500 elettrica arriva a 42kWh, per un’autonomia dichiarata di 320 km nel ciclo combinato WLTP, oppure 460 km nell’utilizzo urbano.

Leggi anche: tutte le novità di Fiat nel 2021

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia