Il noleggio a lungo termine per privati conviene? Ecco come orientarsi

Per un privato è il momento giusto per passare dall'auto di proprietà al noleggio a lungo termine? Ognuno di noi può trovare la risposta corretta per il suo caso: è sufficiente confrontare i costi da sostenere. Farlo è semplice: basta raccogliere le informazioni e fare un semplice calcolo per capire se il noleggio lungo termine conviene al privato.

Il noleggio a lungo termine per privati conviene? La risposta cambia a seconda di quelle che sono le proprie esigenze e abitudini di guida. Ma orientarsi e capire meglio come funziona il noleggio, in modo tale da calcolare la convenienza per se stessi, non è così difficile.

noleggio lungo termine privati conviene

Per farsi un’idea chiara e stabilire se il noleggio a lungo termine per il privato conviene bisogna partire da un’offerta concreta di noleggio a lungo termine. Compresi tutti i termini del contratto, si possono raffrontare i costi con quelli sostenuti per l’auto di proprietà.

 

Leggi Anche: come si legge un contratto di noleggio?

Quanto costa noleggiare un’auto a lungo termine? Per facilitare il raffronto, possiamo confrontare il costo mensile reale della nostra auto in rapporto alle proposte di noleggio ai privati che troviamo sul mercato, anche sul web, facendo sempre molta attenzione, come vedremo, ai termini del contratto (se è richiesto un anticipo, quali sono i servizi inclusi, fino a quando è valida un’offerta e se il canone comprende o meno l’Iva, etc).

Per fare qualche esempio di prezzo di noleggio a lungo termine per privati (poi vedremo due confronti concreti tra noleggio e acquisto), una citycar come la Fiat Panda Hybrid può prevedere un canone di noleggio da 249 euro al mese (Iva inclusa) per 48 mesi, senza anticipo, comprendendo 60mila km di guida, assicurazione RCA, l’assistenza stradale e la possibilità di restituire l’auto dal 18esimo al 20esimo mesi senza penali.

Per il medesimo prezzo, 249 euro, ma con un anticipo di 2.500 euro è possibile noleggiare una Citroen C3. Naturalmente il noleggio di autovetture a lungo termine per i privati può interessare anche le auto premium e, volendo, addirittura un’auto sportiva.

In questi casi, naturalmente, i canoni si alzano parecchio.

IL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE PER PRIVATI CONVIENE? COSA CONSIDERARE

Entriamo più nel dettaglio, approfondendo il costo di un’auto a noleggio rispetto al costo di un’auto con la formula dell’acquisto, facendo il confronto su quattro anni di utilizzo. Per farlo, prendiamo in considerazione tutti i costi da sostenere.

Valore Residuo: quanto si svaluta un’auto?

Una delle obiezioni al noleggio è che poi “non ti rimane in mano niente”. Questo è vero, nel senso che al termine del contratto di noleggio l’auto non è di nostra proprietà e non possiamo permutarla per comprare una nuova macchina, a differenza di quanto accade con il Leasing. È anche vero, però, che con il noleggio auto a lungo termine non dobbiamo preoccuparci di dover vendere l’auto usata.

valore residuo auto usata

Il valore residuo (VR), ad ogni modo, è una componente fondamentale tanto per chi noleggia quanto per chi acquista e può essere conosciuto in anticipo: non tutte le auto si svalutano allo stesso modo, e per sapere con precisione qual è il valore residuo previsionale del proprio modello ci si può rifare alle quotazioni di Autovista o Quattroruote Professional.

Mediamente, dopo 4 anni, l’auto vale circa il 35% dell’importo pagato. Per fare un esempio, riferito all’acquisto: se spendo 15.000 euro per un’auto nuova, il calcolo valore auto usata dopo 4 anni sarà di circa 5.250 euro. Dovrò quindi tenere conto nelle spese di 9.750 euro da dividere per i 48 mesi (203 euro). A questi vanno aggiunti eventuali costi finanziari sostenuti al momento dell’acquisto.

Approfondisci: Valori residui dell’auto: cosa sono e come si calcola la svalutazione

Calcolo dell’assicurazione auto

Dopo il costo dell’auto, l’RCA è sicuramente il costo fisso più alto da considerare. Anche in questo caso, per non fare discorsi approssimativi, il costo dell’assicurazione auto va calcolato tenendo conto della tipologia del veicolo, della classe di merito, della provenienza geografica, del tipo di assicurazione stipulata. Se ipotizziamo un costo medio di 700 euro l’anno, si può calcolare un costo mensile di circa 58 euro.

Assicurazione auto noleggio lungo termine

Il vantaggio del noleggio è di proporre un costo fisso per l’assicurazione, indipendentemente se stipuliamo il nostro contratto a Reggio Calabria o a Bolzano. Allo stesso tempo si è al riparo dall’aumento dei costi assicurativi nel tempo: si può perdere la classe di merito (in caso si facciano sinistri attivi) ma il prezzo dell’RCA rimane lo stesso.

Leggi anche: se prendo un’auto a noleggio perdo la classe di merito RCA?

Calcolo del bollo auto

La Tassa di Circolazione, altrimenti nota come Bollo Auto, viene calcolata in base ai Cv della vettura e alla sua classe ambientale. Si può agevolmente fare il calcolo del bollo sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Bollo auto

Quando si paga il bollo auto? Il pagamento della tassa automobilistica deve essere effettuato in periodi fissi che, normalmente, coincidono con il primo mese di validità della tassa. Ad esempio, per un autoveicolo con scadenza bollo auto ad aprile il versamento della tassa dovrà essere effettuato nel mese di maggio. Anche questa spesa, poniamo di 200 euro l’anno, va suddivisa per calcolare l’importo mensile (con questo calcolo 16 euro).

Il bollo è sempre stato un servizio abitualmente compreso nel contratto di una macchina a noleggio a lungo termine per privati, anche se recentemente la normativa è cambiata, spostando l’obbligo del pagamento in capo al cliente utilizzatore. Le società di noleggio, però, come testimoniato da Aniasa (l’associazione di categoria dei noleggiatori), continuano tuttora a pagare il bollo per conto dei propri clienti.  

Leggi anche: come è cambiata la normativa del bollo auto?

Manutenzione ordinaria e straordinaria

In questa voce vanno calcolati il costo dei tagliandi per la manutenzione ordinaria. Anche questo è un dato variabile, dato che il tagliando va fatto alla scadenza del chilometraggio previsto dal Costruttore. Possiamo calcolare un tagliando ogni circa 20 mila Km, a un costo non inferiore ai 200 euro. Per avere una stima di questo costo bisogna quindi calcolare anche la propria percorrenza media annua.

manutenzione auto noleggio lungo termine

Nel calcolo dobbiamo considerare anche i costi imprevisti dovuti a guasti non coperti da garanzia, imprevedibili per natura.

Leggi Anche: cosa viene controllato nel Tagliando?

Inseriamo in questa voce anche il cambio dei pneumatici estivi e invernali, con le sperse di equilibratura e convergenza.

Per confrontare queste spese con quelle del noleggio, bisogna capire esattamente cosa è incluso nel nostro contratto di noleggio e cosa no. Ad esempio, può essere incluso o meno il cambio degli pneumatici, l’assistenza stradale, la vettura sostitutiva.

Chilometraggio e costi intangibili

Se l’auto è di nostra proprietà possiamo fare tutti i chilometri che desideriamo (ovviamente più strada facciamo più aumentano l’usura del veicolo e le spese di manutenzione). I contratti di noleggio sono invece vincolati a un certo Chilometraggio annuo. Un esempio? 

Il noleggio a lungo termine può comprendere fino a 30.000 km l’anno (in qualche caso 40.000 km annui), ma in media il renting per privati comprende un totale di 15.000 chilometri annui, pari a 1.250 Km al mese. Sono adeguati per le nostre esigenze? Se abbiamo la necessità di fare un numero maggiore di chilometri al mese è possibile modificare il chilometraggio a seconda delle nostre necessità. Dobbiamo calcolare, in base al contratto di noleggio, quanto in più ci verrebbe a costare.

Guarda il video: cosa succede se eccedo nei Km previsti dal contratto?

Il primo dei costi intangibili, invece, è il nostro tempo, l’unica cosa che non possiamo comprare. Il noleggio ci solleva da pensieri come “Avrò pagato il bollo?” oppure “Fra quanto devo fare il tagliando?”, dalle file all’Aci, dal dubbio di chi chiamare per l’assistenza stradale. Sono vantaggi non monetizzabili, cui ciascuno può dare il valore che desidera.

percorrenze auto noleggio lungo termine

Anticipo e Iva

Ci sono, infine, due variabili da considerare, che riguardano solo il noleggio: l’anticipo e l’Iva. Due aspetti che influiscono in maniera decisiva  sull’importo del canone. Ultimamente le offerte di noleggio a lungo termine per privati sono formulate spesso senza anticipo e con Iva inclusa ma occorre sempre verificare bene la singola proposta. 

Più l’anticipo sale, più il canone mensile scende: una regola, quest’ultima, che vale anche per i contratti di finanziamento auto. 

NOLEGGIO A LUNGO TERMINE: QUANDO CONVIENE? 

Prima di passare alla formula per capire se il noleggio dell’autovettura conviene o no a seconda delle esigenze, cerchiamo di approfondire, in generale, quando il renting fa al caso del cliente: possiamo dire che il noleggio conviene se:

  • non si vogliono avere pensieri di scadenze da rispettare e paure di spese di manutenzione impreviste,
  • se si percorrono chilometraggi né troppo brevi, nè troppo lunghi,
  • se non si vuole avere l’onere di sbarazzarsi del proprio usato.

Leggi anche: quali sono i vantaggi del noleggio a lungo termine?

LA “FORMULA” PER CAPIRE SE L’AUTO A NOLEGGIO CONVIENE

Venendo alla pratica, calcolare il costo mensile dell’auto di proprietà per confrontare il prezzo con il canone di noleggio a lungo termine per privati è un’operazione piuttosto semplice, che possiamo effettuare raccogliendo le informazioni già in nostro possesso. Ovviamente dal calcolo escludiamo i costi del carburante, che sono un extra in entrambi i casi.

In sintesi si tratta di sommare le variabili derivanti dal possesso dell’auto, dividendo il tutto per la durata (in mesi) del contratto di noleggio:

infografica il noleggio a lungo termine per privati conviene

Confrontando la somma ottenuta con il canone proposto (facendo attenzione al kilometraggio, al tipo di assicurazione e servizi che vogliamo garantirci, che possono avere un costo aggiuntivo) possiamo vedere cosa ci conviene e fare una scelta ragionata.

Facciamo due esempi

Per chiudere, facciamo un paio di esempi concreti. Parliamo, in primis, della Fiat Panda, l’auto più immatricolata in Italia, anche nel canale del noleggio. 

Coronavirus Dealer FCA
La Fiat Panda, a sinistra, con la Fiat 500, entrambe in versione Hybrid

L’offerta di noleggio per privati che prendiamo in considerazione riguarda la Panda Easy Hybrid che citavamo all’inizio, offerta con un canone mensile di 249 € senza anticipo, IVA inclusa, della durata di 48 mesi e 60.000 Km. 

Se consideriamo, invece, l’opzione dell’acquisto, lo stesso modello ha un prezzo di partenza di 13.900 €. Andiamo quindi a considerare il prezzo effettivo dell’auto, al netto della sua svalutazione, che abbiamo identificato essere – dopo 4 anni – attorno al 35%.

Nel nostro caso, Fiat 500 dopo 48 mesi varrà circa 4.865 Euro. Questa cifra, sottratta al prezzo di listino darà come risultato il costo effettivo della svalutazione dell’auto per il suo proprietario, ovvero 9.035 €, pari a circa 190 € al mese.

A questo costo, vanno poi ad aggiungersi:

  • L’Assicurazione, stimata intorno ai 500€ l’anno (ovvero 41 € al mese)
  • Il Bollo, 100 € l’anno e pertanto 8 Euro al mese
  • La Manutenzione Ordinaria, ovvero un Tagliando all’anno (considerando i 15.000 Km annui garantiti dal noleggio) per il valore di circa 250 €, che diventano poco meno di 21€ al mese

Non consideriamo però i costi di manutenzione straordinaria, poiché impossibili da quantificare e comunque non compresi nel canone che stiamo analizzando. La somma di tutti i costi, come abbiamo visto, deve essere divisa per ciascuna mensilità.

Lo stesso procedimento può essere fatto per una Peugeot 2008, che a noleggio è offerta a un canone mensile di 339  (con anticipo di 3.000 euro) nell’intervallo 48 mesi/120.000 km, con inclusi (tra i principali servizi) assicurazione, manutenzione e soccorso stradale, mentre di listino (chiavi in mano) costa 21.850 euro. In questo caso, ovviamente, trattandosi di un Suv di segmento superiore rispetto alla Panda, per fare un giusto confronto occorre alzare di qualche centinaia di euro le voci di assicurazione, bollo e manutenzione straordinaria.

Ricordiamo che queste sono solo delle stime indicative, per aiutare chi è sul punto di cambiare auto a considerare la scelta migliore. Il noleggio a lungo termine per privati conviene ma non a tutti, con questo meccanismo sarà possibile per ognuno capire quanto faccia al proprio caso.

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia