Nuova Opel Mokka elettrica svela un crossover urbano rivoluzionato

Opel presenta la nuova generazione di Mokka. Diventa un crossover urbano dal design originale e dinamico. Alla versione elettrica da oltre 320 km di autonomia si affiancano i motori benzina e diesel. Opel Vizor e Opel Pure Panel i due punti chiave del progetto

Sceglie la via dell’elettrico per annunciare un crossover urbano che sarà “multi-energia”, benzina e diesel soprattutto per realizzare i volumi di vendita importanti. Opel Mokka elettrica introduce un secondo capitolo nella storia del suv, cambiando sostanzialmente contenuti rispetto a Mokka X. Il passato più vicino a un mondo di ispirazione off-road lascia spazio a un futuro prossimo molto accattivante e ricercato.

Nuova Opel Mokka

OPEL MOKKA 2021

L’uscita sul mercato è prevista a inizio 2021, nel corso di quest’estate sarà possibile ordinare Mokka-e, sviluppata intorno all’architettura CMP, con alloggiamento del pacco batterie sotto al pavimento, 50 kWh di capacità grazie ai quali nuova Mokka avrà un’autonomia di marcia pari a 322 km.

I numeri del motogeneratore sono noti perché annunciati su altre soluzioni elettriche del Gruppo PSA, quindi i 136 cavalli e 260 Nm di coppia motrice, per una velocità massima che sarà limitata a 150 km/h. Un crossover a batterie ricaricabile da postazioni veloci, del tipo DC a 100 kW, punti di ricarica che in 30 minuti daranno energia sufficiente per caricare la batteria fino all’80% della capacità.

C’è poi la soluzione del Wallbox domestico, ideale nella specifica da 11 kW, postazione a corrente alternata trifase che sfrutta al massimo le caratteristiche del caricatore di bordo, di pari potenza. Nei prossimi mesi scopriremo altri contenuti di nuova Opel Mokka.

DIMENSIONI DI NUOVA OPEL MOKKA

Le prime indicazioni, tuttavia, sono sufficienti a dire quanto si possa parlare di un progetto rivoluzionato. Per stile e dimensioni, anzitutto. Si accorcia di ben 12,5 centimetri, è più leggero di 120 kg. Rispetto al Mokka X  (scopri le formule per guidarla a noleggio) rimuove gli ingombri non necessari, gli sbalzi anteriore e posteriore – l’area davanti le ruote anteriori e dietro le posteriori –, in entrambi i casi oltre 6 centimetri in meno. Così, a fronte di un passo invariato, si ottiene un progetto collocato nel segmento B-suv, pieno crossover urbano con i suoi 4,15 metri di lunghezza. Vocazione cittadina e non solo, con un buon bagagliaio da 350 litri di volume.

Leggi anche: Come va nuova Opel Corsa? Il test della diesel

DESIGN MODERNO E DISTINTIVO

Può considerarsi un passaggio chiave nel delineare il futuro stilistico Opel, il nuovo Mokka. Riprende tratti del concept GT X Experimental, scrive il frontale con l’Opel Vizor, una fascia nella quale si integrano i fari a matrice di led, gli IntelliLux con 14 singoli led il cui controllo consente di bilanciare la massima luminosità su strada senza abbagliare altri automobilisti.

INTERNI A TUTTO SCHERMO CON OPEL PURE PANEL

La firma delle luci a led, il Vizor della fascia frontale, sono dettagli che ritroveremo sulle Opel dei prossimi anni. Linee piacevoli e movimentate, quelle del crossover, che punta a conquistare con una cifra tecnologica ripetuta all’interno dell’abitacolo, dove l’infotainment e strumentazione digitale – in un unico ampio pannello – diventano l’Opel Pure Panel.

Interni di Opel Mokka

Sarà declinato in più varianti per dimensioni dei due schermi, fino ad arrivare alla soluzione più evoluta, con strumentazione da 12 pollici e infotainment connesso con Opel Connect da 10 pollici. I servizi con scambio dati in tempo reale saranno offerti gratuitamente per 36 mesi, funzioni come la eCall d’emergenza, la navigazione connessa e informazioni sul traffico. Contenuti del sistema Multimedia Navi Pro, alternativo alla specifica “base” con schermo da 7 pollici.

Racconta un abitacolo al limite del premium, Opel Mokka 2021. Lo stile essenziale e moderno, i comandi fisici presenti per un’ottimale esperienza d’uso e praticità, l’offerta di sedili ergonomici e rivestimenti pregiati – pelle, Alcantara –, nonché le regolazioni a più vie, la possibilità di sedute massaggianti e riscaldabili. Sono contenuti che spiccano in un segmento B nel quale va a inserirsi.

ADAS DI NUOVA OPEL MOKKA

Sul fronte Adas, annuncia la presenza di soluzioni ormai imprescindibili, dal cruise control adattivo con funzione stop&go al mantenimento attivo della corsia, fino alla possibilità di retrocamera posteriore con angolo di copertura a 180 gradi e la presenza di serie del riconoscimento della segnaletica. Così proverà a strapparsi una fetta di mercato tra i crossover urbani, forte di una certa specificità stilistica.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia