Il corporate car sharing? Può essere ibrido e elettrico. La case history di Althea Italia

Althea Italia sta innovando la sua car policy, puntando sul green e su un innovativo progetto di corporate car sharing elettrico e ibrido.

Il corporate car sharing ibrido e elettrico? E’ una nuova frontiera per Althea Italia, filiale di Althea Group, principale operatore pan-europeo nei servizi integrati destinati alla sanità – in particolare nella gestione e manutenzione delle apparecchiature medicali -.

Sede Althea Italia

Althea sta interpretando il futuro della mobilità in maniera innovativa, con idee chiare e progetti ben precisi. Per approfondire le strategie, abbiamo incontrato la Fleet e Mobility Manager dell’azienda, Laura Clemente

Approfondisci: come costruire la car policy? Il nostro vademecum

LA FLOTTA DI ALTHEA: ROTTA VERSO IL GREEN

“La flotta di Althea Italia è composta da circa 750 veicoli, dei quali 450 adibiti ad uso strumentale e 300 assegnati a uso promiscuo. Questi ultimi vengono affidati in dotazione ai nostri tecnici, ai commerciali e al management aziendale, mentre quelli in pool si trovano sul territorio, all’interno delle strutture sanitarie e ospedaliere, a servizio del nostro personale in loco” spiega Laura Clemente.

Nel parco auto, “abbiamo sia vetture sia un centinaio di veicoli commerciali, tra cui anche furgoni allestiti con sponda idraulica. Gran parte dei mezzi sono acquisiti con la formula del noleggio a lungo termine, che presto sarà l’unica utilizzata, visto che stiamo dismettendo le poche decine di veicoli che abbiamo ancora in proprietà”.  

Leggi anche: come funziona il noleggio a lungo termine?

“Siamo ancora in fase di start-up – spiega la manager -, ma la nostra car policy si sta evolvendo in maniera evidente verso il green. Nel 2020, inseriremo in car list diverse vetture ibride (Mild-Hybrid, Full-Hybrid e Plug-in Hybrid), con l’obiettivo di ridurre le emissioni in ambito urbano, penso in particolar modo agli spostamenti dei nostri tecnici o a quelli dei dirigenti che lavorano nelle sedi di Milano e Roma“.

Laura Clemente Althea

IL CORPORATE CAR SHARING ALTHEA

“Abbiamo avviato nella nostra sede di Roma un progetto pilota di corporate car sharing green, caratterizzato da vetture elettriche e ibride (ad oggi 4 EV e 3 ibride). La piattaforma è quella di ALD Automotive (ALD Car Sharing, ndr.) e consente ai nostri dipendenti di prenotare e utilizzare il veicolo in maniera semplice attraverso una app – spiega Laura Clemente – Per il rifornimento di energia, abbiamo installato due colonnine (quattro punti di ricarica) all’interno di un parcheggio aziendale che abbiamo appositamente riservato ai mezzi del corporate car sharing.

Leggi anche: come funziona il corporate car sharing?

Si tratta, ovviamente, di un work in progress. “L’idea, infatti, è quella di estendere la possibilità di utilizzo delle vetture condivise anche durante i weekend e di creare una ‘joint venture’ per coinvolgere nel nostro progetto di car sharing anche altre realtà aziendali che hanno sede all’interno del nostro polo direzionale. E certamente lanceremo il servizio anche in altre città italiane in cui siamo presenti, in primis Milano“.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia