Quanto costa ricaricare l’auto elettrica? Gestori a confronto

Quanto costa ricaricare l'auto elettrica in casa e fuori? Non è immediato fare confronti, perché i provider di energia spingono per tariffe flat, con un importo fisso mensile.

Quanto costa ricaricare l’auto elettrica? Capirlo non è immediato come confrontare i prezzi alla pompa di benzina, perché cambiano a seconda del gestore, della potenza della colonnina, della possibilità di ricorrere ad abbonamenti.

Presa di ricarica auto elettrica

CALCOLARE I COSTI DELLA RICARICA

Per confrontare i prezzi bisogna conteggiare il costo dell’energia per kWh (cioè la potenza sviluppata da 1 kilowatt erogata per un’ora).

La ricarica pubblica costa mediamente circa il doppio di quella domestica, almeno per ora.  Infatti, un contratto domestico prevede un costo medio unitario dell’energia tra 0,20-0,23 €/kWh. Fuori casa i costi salgono a 0,40-0,50 € per kW.

Fare il “pieno”

Per calcolare quanto costa “fare un pieno” basta moltiplicare il costo per kWh  con la “taglia” della batteria. Ad esempio se prendiamo una Zoe con batteria da 52 kWh, moltiplichiamo il costo di 20 centesimi per 52: il costo della ricarica domestica sarà di 10,4 euro. Se, invece, prendiamo una tariffa da 45 centesimi, moltiplichiamo tale cifra per 52 ottenendo un prezzo di 23,4 euro. Ecco, quindi, che per la stessa ricarica possiamo spendere cifre molto differenti.

Leggi anche: Infrastrutture di ricarica per le auto elettriche: lo stato dell’arte in Italia

QUANTO COSTA LA RICARICA PUBBLICA

ENEL X

Enel X è il gestore con il maggior numero di punti di ricarica sul territorio e mette a disposizione diversi tipi di colonnina. Il costo è di:

  • 0,40€/kWh per ricariche su prese in AC (Corrente Alternata)
  • 0,50€/kWh su prese in DC (Corrente Continua) con potenza fino a 50 kW
  • 0,79€/kWh su prese in DC con potenza superiore a 50 kW

ricarica enelx

Aggiungendo un canone annuo, Enel X offre anche la possibilità di prenotare una colonnina. Ci sono poi due piani flat, Small e Large. Il primo offre fino a 70 kWh mensili per 25 euro, mentre il secondo arriva a 145 kWh per 45 euro.

BE CHARGE

BeCharge offre tariffe da:

  • 0,45€/kWh per le AC
  • 0,50€/kWh per le DC, con colonnine che arrivano a 75 kW di potenza

Anche BeCharge offre due piani flat, a costo fisso mensile, cioè Be Super Happy 50, con 50 kWh a 21 euro e Be Super 100, da 100 kWh per 38 euro.

DUFERCO ENERGIA

Duferco Mobility propone ai suoi utenti diverse offerte:

  • Flat: abbonamento da 300 kWh mensili al costo di 50 €/mese + IVA in promozione per i primi 3 mesi a 25€/mese + IVA;
  • Ricaricabile: carta prepagata da 100, 200 e 400 kWh al costo, rispettivamente, di 40€+ IVA, 75€ + IVA e 140€ + IVA;
  • A consumo: 0,40€/kWh + IVA su colonnine Quick e Fast sino a 50 kW di potenza;
  • A sessione via SMS, disponibile solo su infrastrutture Duferco Energia: 2,50€/ora (IVA inclusa, costo SMS escluso) per ricariche su infrastrutture Quick 2,50€/10 min (IVA inclusa, costo SMS escluso) per ricariche su infrastrutture Fast sino a 50 kW di potenza.

Servizi Duferco Energia

IONITY

Ionity è una rete europea di ricarica super veloce Ionity, che fornisce solo ricarica a potenze elevate, per le auto che utilizzano il connettore europeo Combo CCS. 

Per gli utenti occasionali la ricarica Ionity costa 0,79€/kWh.

Le Case costruttrici che fanno parte del consorzio Ionity (come Porsche o Audi) offrono tariffe agevolate per i propri clienti, con prezzi più vicini a 0,30 euro per ogni kWh ricaricato.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia