7 giorni con BMW X4: il Test Drive del Suv coupé 2.0 turbodiesel da 190 CV (2)

Abbiamo provato la nuova BMW X4 nel nostro consueto Test Drive lungo una settimana. Un bel giocattolo con tecnologia e materiali top, più un corredo di effetti speciali da videogame. Nonostante l’aumento di taglia e il motore “piccolo”, il piacere di guida BMW è garantito. Ecco il diario dei nostri 7 giorni al volante del Suv coupé!

IL DESIGN DELLA NUOVA BMW X4 2019

Martedì

Quando spalanchi il box e ti trovi davanti il muso della BMW X4 ti monta un filo di esaltazione. Sì, perché innanzitutto ormai sembra una BMW X6 fatta e finita. Poi perché i proiettori a matrice di LED con contorno esagonale hanno un aspetto e un colore tremendamente high-tech. Poi ci sono metri quadri di prese d’aria, dalla doppia griglia del radiatore a lamelle verticali mobili, per migliorare l’aerodinamica, a quelle a nido d’ape fisse inserite nel paraurti. Più quelle laterali, smaccatamente racing.

Nuova BMW X4 bianca

Apri la porta, ti siedi al posto guida, metti le mani sul volante Sport dalla conformazione caricaturale (e dal materiale splendido al tatto) e riparte l’esperienza sensoriale che si era interrotta la sera prima. I colori, nell’abitacolo sono chiassosi, le grafiche si muovono in evoluzioni 3D, il quadro strumenti si anima e il navi centrale descrive con la sua teutonica e ineccepibile resa grafica la zona circostante.

A veder bene, le cifre degli indicatori e il “lettering” dei menù attinge alla più coinvolgente tradizione BMW. Anche il piccolo orologio analogico al centro. La forma del pedale dell’acceleratore e quella della manopola delle luci sono altri classici rivisitati.

Leggi anche: i 10 segreti della nuova BMW X4

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia