7 giorni con BMW X4: il Test Drive del Suv coupé 2.0 turbodiesel da 190 CV

Abbiamo provato la nuova BMW X4 nel nostro consueto Test Drive lungo una settimana. Un bel giocattolo con tecnologia e materiali top, più un corredo di effetti speciali da videogame. Nonostante l’aumento di taglia e il motore “piccolo”, il piacere di guida BMW è garantito. Ecco il diario dei nostri 7 giorni al volante del Suv coupé!

C’è forse un elemento di design che non parla di sportività nella nuova BMW X4 2019? Si fatica a trovarlo. In primis l’impostazione generale della linea, da Suv coupé. Poi, le minigonne laterali, gli sfoghi d’aria sui parafanghi, i cerchi da 20 pollici con pneumatici posteriori più larghi di quelli anteriori.

Senza dimenticare i LED perimetrali a profusione, che disegnano sull’asfalto un fascio multiplo di luce sotto le fiancate. Nell’abitacolo, sedili sportivi, cielo del tetto nero, volante M-Sport, cioè la quintessenza del “grip”. Insomma un pacchetto estetico d’effetto, senza dubbio alcuno.

TEST DRIVE NUOVA BMW X4 2019

GLI INTERNI DELLA NUOVA BMW X4

Lunedì

La nuova BMW X4 2019 ti accoglie in un abitacolo che letteralmente “profuma” di bei materiali, di cura costruttiva, insomma, di “premium”.

Sappiamo bene che in quel di Monaco, così come a Stoccarda e a Ingolstadt, c’è del talento e i listini dei modelli riflettono perfettamente la capacità dei tecnici di realizzare e proporre equipaggiamenti che possono fare la differenza in termini di percezione della qualità di un’auto.

Partiamo dai sedili: scegliere la pelle in questa categoria è un must, ma passare alle poltrone sport con seduta e schienale traforati, dotati di riscaldamento e ventilazione attiva, regolabili in 13 direzioni, compreso il cuscino sottocoscia estensibile, è una scelta che cambia il feeling, non solo quando sali a bordo, ma anche quando viaggi per tante ore di fila.

Nuova BMW X4 2019 abitacolo

Decine di colori disponibili, anche per le cuciture a contrasto. L’impressione è che questa nuova BMW X4 voglia riaffermare la propria leadership nell’ambito dei Suv-coupé, con un design più importante, una presenza più larga e ben piazzata sulle ruote. Il tutto, nell’esemplare che sto provando, è esaltato dai dettagli estetici evocativi del mondo off-road, specifici della versione “xDrive X”.

Leggi anche: il primo contatto su strada al volante della BMW X4

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia