Una Toyota Mirai a Würth: l’auto a idrogeno nella flotta aziendale

Consegnata una Toyota Mirai a Würth, al centro Idrogeno H2 di Bolzano. Accordo tra Toyota ed Eni per accelerare la diffusione delle stazioni di rifornimento e delle auto a idrogeno in Italia.

Una Toyota Mirai nella flotta aziendale di Würth. L’azienda è in prima linea nell’adozione delle alimentazioni alternative all’interno della propria car policy. La consegna dell’auto a idrogeno è avvenuta al centro Idrogeno H2 di Bolzano.

Secondo la Casa nipponica, l’idrogeno rappresenta una delle soluzioni principali per arrivare a una mobilità sostenibile, insieme alle auto ibride full hybrid, le auto ibride plug-in e le auto elettriche.

AUTO A IDROGENO, COSA È UN VEICOLO FUEL CELL

Un veicolo fuel cell è un’auto ibrida in cui il serbatoio di carburante e il motore a combustione sono stati sostituiti da un serbatoio di idrogeno e uno stack di celle a combustibile. Questo innovativo sistema non è azionato da carburante fossile, ma dall’idrogeno.

Consegna della Toyota Mirai a Würth, al centro idrogeno H2 di Bolzano

L’idrogeno è immagazzinato in due serbatoi situati al di sotto dell’abitacolo di Mirai e reagisce con l’ossigeno dell’aria esterna per produrre elettricità. Questa elettricità alimenta un motore elettrico che fa muovere le ruote. L’unico residuo di questo processo è l’acqua, che viene rilasciata tramite il tubo di scarico.

Approfondisci: perché l’idrogeno è una soluzione per la mobilità del futuro?

AUTONOMIA DELLA TOYOTA MIRAI

La Toyota Mirai è un’auto a idrogeno con un’autonomia di 500 km. Oltre ad avere un basso impatto ambientale, promette di essere piacevole da guidare, come testimonia anche la coppia massima di 335 Nm.

La Toyota Mirai sfrutta il Toyota Fuel Cell System (TFCS), un sistema che abbina la tecnologia delle celle a combustibile alla tecnologia Hybrid: include un nuovo pacco celle, il convertitore e nuovi serbatoi di idrogeno ad alta pressione di produzione Toyota.

Toyota Mirai auto idrogeno

Leggi anche: Toyota Mirai al Giro d’Italia 2019

NUOVE STAZIONI DI RIFORNIMENTO A IDROGENO

Il centro Idrogeno H2 punta ad ampliare la rete di rifornimento dell’idrogeno nei prossimi anni, con nuovi distributori per auto in Trentino-Alto Adige, arrivando a coprire anche Verona (in Veneto). Al momento, il prezzo dell’idrogeno, al rifornimento, è di 13,7 euro al kg (il pieno della Toyota Mirai è di 5 kg).

Rifornimento auto idrogeno

Di recente, il ministero dell’Interno ha approvato un decreto che contiene le norme tecniche indispensabili per la realizzazione dei distributori di idrogeno.

Stazione rifornimento idrogeno Bolzano

Attualmente in Italia, ce n’è solo uno disponibile al pubblico (per le auto), a Bolzano, ma nei prossimi anni, in teoria, è previsto un aumento vertiginoso delle stazioni di rifornimento per le auto a idrogeno

ACCORDO TOYOTA-ENI 

Toyota ed Eni hanno siglato un’intesa per accelerare la diffusione della mobilità ad idrogeno in Italia. La prima fase del progetto prevede l’apertura di un punto di rifornimento di idrogeno nella nuova stazione di servizio Eni a San Donato Milanese (a breve l’avvio dei lavori).

Accordo tra Toyota ed Eni per diffondere le auto a idrogeno: nuova stazione di rifornimento a San Donato Milanese

L’idrogeno con cui rifornire le auto nella stazione sarà a “emissioni zero”, in quanto autoprodotto nella stessa stazione per elettrolisi dell’acqua utilizzando energia rinnovabile.

Toyota metterà a disposizione le proprie conoscenze, impegnandosi anche a mettere su strada una flotta di 10 Mirai, che verrà rifornita nella stazione di Eni e i cui utilizzatori verranno individuati nei prossimi mesi.

toyota mirai a idrogeno

Se il progetto di San Donato avrà successo, nei prossimi anni Eni renderà disponibile l’idrogeno in altre stazioni della propria rete.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia