21 Agosto 2020

Dal primo agosto sono partiti gli incentivi auto: tutte le agevolazioni

Da agosto sono partiti finalmente gli incentivi auto statali, previsti fino a fine anno. Ma ci sono anche quelli locali e quelli promossi dalle Case auto per spingere le vendite, con un particolare focus su finanziamenti e noleggi.

Dal primo del mese sono partiti i nuovi incentivi per le auto Euro 6, le elettriche e le ibride, poi ridefiniti dal Decreto Agosto. I fondi statali saranno fondamentali per risollevare un mercato che è stato letteralmente affossato dall’avvento del Covid: in pratica azzerate durante il lockdown, le vendite a maggio, giugno e luglio sono ripartite, come prevedibile, a rilento.

incentivi auto Italia estate 2020

In grande ritardo rispetto agli altri Paesi, l’Italia ha varato gli incentivi statali, che vanno ad aggiungersi all’ecobonus. Mentre il dibattito politico si protraeva, però, alcuni Comuni e Regioni hanno introdotto o proseguito agevolazioni sui veicoli a basse emissioni e, soprattutto, i Costruttori hanno promosso nel corso dell’estate incentivi auto “fatti in casa”, con l’obiettivo di risollevare il mercato. Ecco il quadro completo.

INCENTIVI AUTO STATALI

Fino al 31 dicembre 2020 sono previsti:

  • Nuovi incentivi per le auto Euro 6 con emissioni comprese tra 61 g/km i 110 g/km e prezzo fino a 40.000 euro, Iva esclusa. In particolare, per la fascia 61-90 g/km, 3.750 euro (1.750 euro di bonus statale e 2.000 euro di sconto del concessionario) con rottamazione di un veicolo di età superiore a 10 anni e 2.000 euro (1.000 euro di bonus statale e 1.000 euro di sconto del concessionario) senza rottamazione. Per la fascia 91-110 g/km, gli incentivi sono invece inferiori (quelli stabiliti dal Decreto Rilancio):  3.500 euro (1.500 euro di bonus statale e 2.000 euro di sconto del concessionario) con rottamazione di un veicolo di età superiore a 10 anni e 1.750 euro (750 euro di bonus statale e 1.000 euro di sconto del concessionario) senza rottamazione.
  • Un rafforzamento dell’ecobonus: 4.000 euro di incentivi in più (2.000 euro statali e 2.000 euro di sconto del concessionario) per le auto con emissioni da 0 a 60 g/km. Tradotto: per le auto con emissioni comprese fra i 21 e i 60 g/km parliamo di 6.500 euro di bonus, rottamando una vecchia auto, oppure di 3.500 euro senza rottamare nulla. Per le auto con emissioni comprese tra 0 e 20 g/km, ovvero le elettriche, il bonus governativo sale addirittura a 10.000 euro in caso di rottamazione, 6.000 euro senza rottamazione.

incentivi rottamazione

LA TABELLA DEGLI INCENTIVI

Fascia di CO2 Con rottamazione Senza rottamazione
Fino a 20 g/km 10.000 euro 6.000 euro
21-60 g/km 6.500 euro 3.500 euro
61-90 g/km 3.750 euro (1.750 euro statali + sconto del dealer) 2.000 euro (1.000 euro statali + sconto del dealer)
91-110 g/km 3.500 euro (1.500 euro statali + sconto del dealer) 1.750 euro (750 euro statali + sconto del dealer)

 

INCENTIVI AUTO LOCALI

REGIONI

Abbiamo già parlato nei mesi scorsi degli incentivi regionali previsti a inizio anno per le auto elettriche e ibride. Ve li riassumiamo qui (nella tabella specifichiamo le Regioni che li riservano solo alle aziende, Piemonte e Sardegna, negli altri casi le agevolazioni si rivolgono sia ai privati sia alle aziende):

Regione Incentivi auto elettriche (€) Incentivi auto ibride (€)
Friuli Venezia Giulia  Fino a 5.000 euro  Fino a 4.000 euro 
Lombardia (in attesa di rifinanziamento) 8.000 euro Fino a 6.000 euro
Piemonte Fino a 7.000 euro (solo per le aziende) Fino a 5.000 euro (solo per le aziende)
Trentino (provincia autonoma di Trento) Fino a 4.000 euro Fino a 2.000 euro
Alto Adige (provincia autonoma di Bolzano) Fino a 4.000 euro Fino a 2.000 euro
Sardegna Fino a 15.000 euro (solo per le aziende) Nessuno
Valle d’Aosta Fino a 15.000 euro Fino a 8.000 euro

Il caso dell’Emilia Romagna

L’Emilia Romagna ha annunciato a partire da quest’anno un contributo per 3 anni ai cittadini che acquisteranno un’auto ibrida – con alimentazione benzina-elettrico, benzina-idrogeno, gasolio-elettrico, metano-elettrico o GPL-elettrico -.

Il contributo verrà accredito direttamente dopo essersi registrati sulla piattaforma web dell’ente e verrà erogato una volta all’anno dal 2020 al 2022 e potrà arrivare fino ad un massimo di 573 euro per ogni auto (191 euro all’anno).

MILANO

All’inizio dell’estate, in attesa delle decisioni statali, sono state previste nuove agevolazioni nei Comuni. Il caso più lampante è quello di Milano, dove sono già partiti da luglio gli incentivi comunali (oggi sommabili a quelli statali). Ecco nel dettaglio cosa prevede il capoluogo lombardo:

incentivi auto milano

  • auto elettriche: contributo pari al 60% del prezzo (esclusi Iva e messa in strada), fino ad un massimo di 9.600 euro, con obbligo di rottamazione.
  • auto ibride (benzina/elettrico, diesel/elettrico) contributo pari al 60% del costo totale (esclusi Iva e messa in strada), fino ad un massimo di 6.000 euro, con obbligo di rottamazione.
  • auto metano o benzina/metano: contributo pari al 50% del prezzo (esclusi Iva e messa in strada), fino ad un massimo di 5.000 euro, con obbligo di rottamazione.
  • auto GPL o benzina /GPL: contributo pari al 50% del prezzo (esclusi Iva e messa in strada), fino ad un massimo di 5.000 euro, con obbligo di rottamazione.
  • auto benzina Euro 6: contributo pari al 50% del prezzo (esclusi Iva e messa in strada), fino ad un massimo di 4.000 euro, con obbligo di rottamazione.

ALTRI COMUNI

Di Trento e Bolzano abbiamo già parlato: già prima degli incentivi, come abbiamo visto, è stato promosso uno sconto fino  a 4.000 euro per l’acquisto di un’auto elettrica e fino a 2.000 euro per un’auto ibrida.  A Carpi, in provincia di Modena, i residenti possono usufruire di 2.000 euro di bonus per le auto elettriche, incrementabili fino a 4.000 euro con rottamazione. 

Incentivi auto elettriche e ibride ecobonus

Terni e Narni,  per chi rottama una Euro 4 o un’auto di classe inferiore sono disponibili fino a 4.000 euro di bonus per l’acquisto di un’auto elettrica. All’Aquila, sempre per gli EV è stato inaugurato un contributo pari al 30% del prezzo, fino ad un massimo di 4.000 euro per i privati  e di  8.000 euro per i professionisti.

Leggi anche: il nostro approfondimento sulle classi ambientali dei veicoli

INCENTIVI DELLE CASE AUTO

L’emergenza Covid ha messo a dura prova la capacità di acquisto degli italiani. Per cui, le stesse Case auto si sono mosse subito promuovendo sconti e agevolazioni sulle loro gamme. Ecco i principali incentivi, alcuni dei quali sono scaduti con l’entrata in vigore delle agevolazioni statali, mentre altri proseguono tuttora.

AUDI

Oltre agli incentivi statali, che riguardano 8 modelli Audi, la Casa dei quattro anelli ha varato un incentivo fino al 31 agosto sulle formule Audi Value e Audi Value Noleggio: i primi tre mesi dalla stipula del contratto sono gratuiti.

Prezzi nuova Audi A3 Sportback

Inoltre, le rate dell’anticipo (oppure quelle dei canoni mensili) possono essere ridotte dal cliente, sfruttando l’ecobonus statale.

FORD

La Casa dell’Ovale Blu già a luglio ha anticipato gli ecoincentivi, promuovendo presso la propria rete ufficiale l’anticipo zero sui finanziamenti e sconti  per i clienti. 

Nuova Ford Kuga ibrida plug-in 2020

Oggi, sommando gli incentivi statali con quelli del brand, sono disponibili fino a 10.000 euro di vantaggi sulla gamma Ford (guarda la nostra prova della nuova Puma).

GRUPPO BMW

Anche il Gruppo BMW a luglio ha anticipato gli incentivi auto statali, promuovendo per tutto il mese scorso un bonus a partire da 3.500 euro, anche senza rottamazione, sulla gamma delle auto nuove BMW e Mini.

Nuova BMW X1 ibrida plug-in su strada

GRUPPO FCA

Dopo aver lanciato i primi incentivi a luglio, il Gruppo FCA questo mese ha varato la Summercard: fino al 31 agosto, scaricando un coupon promozionale direttamente dai siti ufficiali dei singoli marchi, i clienti hanno diritto a un bonus spendibile in fase di acquisto. Optando per il finanziamento con FCA Bank, è possibile usufruire dell’anticipo zero e pagare a partire da giugno 2021.

Nuova Fiat Panda Hybrid come va su strada

Per la gamma Fiat sono previsti sconti fino a 6.500 euro, per Alfa Romeo sono fino a 10.000 euro per la Giulietta, a 7.000 euro per la Giulia, e a 8.500 euro per la Stelvio. Per quanto riguarda Jeep, si arriva a 20.000 euro su Grand Cherokee e 10.000 euro su Cherokee. Infine, per la nuova Lancia Ypsilon ci sono incentivi arrivano rispettivamente di 4.000 e 3.000 euro.

GRUPPO PSA

Tra i primi a muoversi è stato il Gruppo PSA, con Ecobonus Peugeot. Un programma lanciato a inizio luglio e rinnovato poi per tutto agosto, che consente di mettersi al volante di una nuova auto del Leone usufruendo di un bonus fino a 9.000 euro. Un bonus che, differentemente dagli ecoincentivi statali, non prevede rottamazione e limiti di CO2. 

Modalità elettrica nuova Peugeot 508 Hybrid

Restando al Gruppo francese, anche Citroën ha anticipato gli incentivi, con il finanziamento Simply With You, caratterizzato da zero anticipo, rate a partire da ottobre e copertura integrativa che assicura il rispetto delle scadenze, e con agevolazioni made in home. Ad agosto, è infatti attiva la campagna Ecobonus Rottamazione, che prevede fino a 8.000 euro di ecobonus su tutta la gamma, senza limiti di CO2.

Mentre Opel ha lanciato la Super Rottamazione con vantaggi fino a 9.000 euro e a corollario servizi quali il Credito Protetto (ad esempio in caso di perdita del lavoro), il FlexCare  (estensione di garanzia e manutenzione ordinaria), la FlexProtection (con incendio e furto, più garanzie accessorie) e la Protezione Salute gratuita per un anno.

GRUPPO RENAULT

Renault ha proposto per questa estate tre livelli di sconto al privato per l’acquisto di nuove auto: Standard (senza rottamazione), Ritiro Anziano/Rottamazione (con data di immatricolazione dell’usato fino al 31 dicembre 2010), Ritiro Recente (con data di immatricolazione dell’usato a partire dal 2011).

Per i vecchi modelli in stock (ad esempio Clio 4), così come per gli elettrici, sono invece previsti due livelli di sconto: Standard e Ritiro Anziano/Rottamazione, senza limiti legati all’immatricolazione della permuta. Per il cliente professionale, è prevista la stessa logica di scontistica a due livelli. Sono previsti inoltre sconti addizionali specifici per alcune versioni, alimentazioni e motorizzazioni.

In caso di finanziamento con RCI Banque, infine, Renault propone la formula Renault Restart, che prevede nel piano 6 rate scontate a solo 1 euro l’una. Stesso discorso per Dacia, che ha lanciato Super Ripartenza Dacia, con la stessa formula delle 6 rate scontate a solo 1 euro l’una.

Leggi anche: il nostro test drive della gamma Renault E-Tech

GRUPPO TOYOTA

Oltre a confermare l’Hybrid Bonus (differente a seconda del modello), che arriva fino a 8.500 euro, la Casa giapponese quest’estate ha introdotto una nuova campagna sulle principali carline, con focus naturalmente sulle motorizzazioni ibride, che garantisce un extra sconto di 1.500 euro, esclusivamente in abbinamento ad un piano di finanziamento Valore Toyota.

nuova Toyota Yaris 2020

HYUNDAI

Da luglio, Hyundai, con l’obiettivo di sostenere la domanda e dare slancio al rinnovo del parco circolante, offre un incentivo di 1.500 euro a tutti i clienti che rottamano una vettura di anzianità pari o superiore a 10 anni.  La Maxi Rottamazione Hyundai è valida per l’acquisto di tutti i modelli della gamma.

HyundaiKonaElectric

La Casa coreana, inoltre, ha introdotto due voucher: con il Voucher Loyalty, coloro che già posseggono una Hyundai nel proprio nucleo familare possono usufruire di uno sconto addizionale alla Maxi Rottamazione, variabile in base al modello prescelto: per i10, i20 e ix20 il bonus vale 500 euro mentre per i30, gamma Kona, Tucson, Santa Fe e Ioniq Hybrid vale 1.000 euro; Kona Electric (leggi la nostra prova) insieme a Ioniq Plug-in ed Electric garantisce invece un vantaggio di 1.500 euro. Ai clienti che acquistano una Hyundai per la prima volta, la Casa dedica il Voucher New Buyer: un bonus fisso di 500 euro valido su tutti i modelli.

JAGUAR LAND ROVER

Jaguar Land Rover Italia a luglio ha lanciato su alcune auto selezionate in stock l’iniziativa Ecoincentivo JLR, indipendente dal contributo governativo e caratterizzata  da un  vantaggio cliente in alcuni casi superiore.

Nuova Jaguar F-Type 2020

L’offerta è cumulabile con le soluzioni attualmente disponibili presso la rete ufficiale di vendita Jaguar Land Rover Italia.

KIA

Gli incentivi Kia si sono concentrati in maniera particolare su XCeed Phev, un modello davvero strategico in ottica fleet, su cui la Casa coreana ha agevolato il noleggio. Con Kia Renting, disponibile presso la rete ufficiale Kia, il canone è di 245 euro al mese nell’intervallo 36 mesi/ 15000 Km anno, con anticipo di 4000 euro.

Caratteristiche di KIA XCeed ibrida plug-in

Una cifra che riporta uno sconto del 22%, frutto della politica commerciale di Kia nel mondo noleggio Kia Renting e su questo prodotto ibrido plug-in.

MAZDA

Per tutto luglio, Mazda ha promosso gli Ecobonus Mazda, con sconti fino a 7.250 euro.
Motore Skyactiv-X Mazda3 berlina

Scegliendo la formula Mazda Advantage, la Casa di Hiroshima offre il programma di estensione della garanzia fino a 5 anni/200.000 Km Mazda Best5, il piano di manutenzione programmata Service Plus con 3 tagliandi inclusi e il pagamento della prima rata a gennaio 2021.

MERCEDES E SMART

Favorire il ricambio del cambio circolante. Con questo obiettivo, Mercedes ha promosso un bonus di 4.000 euro (da aggiungere al valore dell’usato) per la sostituzione di un’auto da Euro 0 a Euro 5 con un qualsiasi modello della gamma della Stella, benzina, diesel, ibrido, ibrido plug-in o full electric. La gamma Smart, invece, essendo 100% elettrica, da questo mese usufruisce ancora di più dei nuovi incentivi statali.

Aerodinamica nuova Mercedes GLA

MITSUBISHI E SSANGYONG

Mitsubishi e SsangYong, in questo periodo, hanno proposto per i loro modelli il finanziamento promo con “prima rata a gennaio 2021”.

Mitsubishi Outlander

NISSAN

A maggio Nissan ha lanciato Nissan 2Gether, un’offerta commerciale tuttora attiva su tutta la gamma del brand. Le sue caratteristiche? Le prime quattro rate del finanziamento vengono assorbite dalla Casa. Al cliente è richiesto il contributo simbolico di 1 euro al mese per i primi 4 mesi, che viene devoluto alla Protezione Civile. Inoltre, l’utente, con questa formula, può scegliere se tenere, cambiare o restituire la vettura. Infine, l’assistenza stradale è gratuita.

A luglio, poi, su Nissan Qashqai è stata lanciata un’ulteriore offerta con un contributo fino a 7.450 euro in caso di adesione alla formula di finanziamento Intelligent Buy e in caso di permuta o rottamazione. Da maggio la Casa giapponese anche rivisto i listini di Nissan Leaf applicando una riduzione di 1.700 euro per le versioni con batteria da 40 kWh e 2.000 euro  per versioni con batteria da 62 kWh.

PORSCHE

Porsche, dopo l’emergenza Covid, ha lanciato una formula di leasing appositamente studiata per venire incontro alle attuali esigenze delle imprese: Restart Lease consente di scegliere oggi una vettura del brand e iniziare a pagarla tra un anno.

Porsche 911 Turbo 2020

SEAT

Sono sei i modelli Seat che rientrano negli incentivi statali, tra cui la nuova LeonLe agevolazioni stabilite dalla legge conferiscono ulteriore appetibilità alla formula di finanziamento Seat Senza Pensieri. Il bonus consente di scegliere tra la riduzione delle rate e quella dell’anticipo. A questa, si aggiunge anche la formula finanziaria Senza Impegno (su Arona), con zero anticipo e la possibilità per il cliente di restituire l’auto quando vuole, anche dopo il primo mese.

Test drive nuova Seat Leon Mild Hybrid

Stesso discorso per il noleggio a lungo termine. La Casa spagnola ha prorogato anche ad agosto la promozione che, per contratti di almeno 36 mesi, prevede i primi tre canoni gratuiti.

SKODA

Con la formula Skoda Free3, la Casa ceca offre la possibilità di non versare alcun anticipo in fase di acquisto e di ricevere il rimborso delle prime tre rate del finanziamento. Inoltre, grazie all’assicurazione Alter Ego Duo Plus, i clienti potranno ottenere la copertura del debito residuo in caso di inadempienza per cause di forza maggiore.

test-drive-anteprima-skoda-octavia-2020

Leggi anche: il nostro test drive della nuova Skoda Octavia

VOLKSWAGEN

Volkswagen, in questi mesi di emergenza Covid, ha lanciato Care for You, un’offerta basata sulla formula finanziaria Progetto Valore Volkswagen e dedicata a tutti i modelli della sua gamma, salvo le auto elettriche.

Motori nuova Volkswagen Golf

Inclusi nel pacchetto: il rimborso delle prime tre rate, la manutenzione ordinaria e l’assicurazione a tutela della salute per tutta la durata del contratto. La Casa, inoltre, a inizio agosto ha esteso lo sconto di 1.500 euro con rottamazione o 750 euro senza rottamazione a tutti i motori di T-Cross e T-Roc, due dei modelli più popolari del brand.

VOLVO

Per quel che concerne le flotte aziendali, Volvo non ha previsto offerte o promozioni aggiuntive rispetto a quanto stabilito dai Decreti governativi.

Volvo XC40 Recharge T5 Plug-in Hybrid su strada

Per quanto riguarda invece gli incentivi in concessionaria, oltre allo sconto statale la Casa svedese ha previsto per i clienti privati una supervalutazione dell’usato, differenziata a seconda del modello.

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia